Ron Howard in Australia per “Thirteen Lives”

Ron Howard in Australia per “Thirteen Lives”

Secondo quanto riportato da Variety, le riprese di “Thirteen Lives” del regista premio Oscar Ron Howard, inizieranno a marzo nel Queensland, in Australia. La pellicola racconterà la storia della missione di salvataggio nel 2018 della squadra di calcio rimasta imprigionata nelle grotte thailandesi.

Ron Howard e il salvataggio nella grotta di Tham Laung

Ron Howard film

L’Australia fornirà 13 milioni di dollari australiani (9,6 milioni di dollari) a MGM e Imagine Entertainment per la produzione del film di Ron Howard.

Prodotto dal premio Oscar Brian Grazer, PJ van Sandwijk, Gabrielle Tana e Karen Lunder, “Thirteen Lives” segue la vera storia del salvataggio nella grotta di Tham Laung del 2018 di una squadra di calcio maschile, intrappolata a causa di forti piogge e inondazioni. Dopo che la squadra è rimasta bloccata per giorni senza rifornimenti e livelli di ossigeno in calo, un gruppo proveniente da tutto il mondo si è riunito per lavorare con il popolo thailandese per salvare i ragazzi. Tra questi esperti c’era un gruppo di subacquei del Regno Unito e dell’Australia.

Ron Howard ha affermato:

“Nel corso degli anni, mi sono divertito e ho creativamente beneficiato dalle collaborazioni con artisti e tecnici australiani davanti e dietro la telecamera, da Cate Blanchett, Nicole Kidman, Russell Crowe e Chris Hemsworth a John Seale, Donald McAlpine e Andrew Rowlands e molti altri”.

Il regista ha affermato di essere entusiasta del fatto di lavorare a “Thirteen Lives” e al progetto animato con Animal Logic “The Shrinking of Treehorn” in Australia, poichè ha a che fare con collaboratori la cui sensibilità e etica del lavoro ammira e apprezza da lungo tempo.

Impiego per gli addetti ai lavori del cinema australiano

Il ministro australiano per le comunicazioni, la sicurezza informatica e le arti, Paul Fletcher, ha affermato che la produzione dovrebbe apportare più di 96 milioni di dollari australiani (70,8 milioni di dollari) all’economia, creando direttamente circa 435 posti di lavoro per cast e troupe.

Queste le dichiarazioni del ministro:

“’Thirteen Lives’ racconterà la straordinaria storia degli sforzi compiuti da molti volontari, compresi gli australiani, per intraprendere un salvataggio incredibilmente complesso. E sono orgoglioso di dire che questa storia verrà raccontata qui in Australia. Oltre a registrare questa straordinaria storia per i posteri, la produzione stessa creerà opportunità di lavoro vitali e coinvolgerà i servizi di circa 300 aziende australiane”.

Fletcher ha aggiunto che il film utilizzerà un grande quantità di effetti visivi all’avanguardia, utili per riattivare tutte le aziende locali di post digital e effetti visivi che saranno coinvolte.

“Thirteen Lives” è sostenuto dall’aumento di 400 milioni di dollari australiani (295 milioni di dollari) del governo australiano all’incentivo di localizzazione per creare una serie di progetti internazionali, che genereranno migliaia di posti di lavoro alla popolazione australiana nell’industria dello schermo nei prossimi sette anni.

“Thirteen Lives” sarà distribuito in Australia da Universal Pictures International.

Gli ultimi lavori di Ron Howard

Tra le ultime regie di Ron Howard ricordiamo “Solo: A Star Wars Story” realizzato su sceneggiatura di Jon e Lawrence Kasdan; il documentario “Pavarotti” sul grande tenore italiano, e “Elegia americana”, disponibile dal 24 novembre 2020 sulla piattaforma Netflix.

Daniele Romeo

27/11/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *