Racconti incantati – Recensione

Racconti incantati – Recensione

Film per famiglie, pieno di trovate fantastiche e gag assicurate dalla presenza di Adam Sandler

(Bedtime Stories) Regia: Adam Shankman – Cast: Dana Goodman, Adam Sandler, Keri Russell, Guy Pearce, Courteney Cox, Teresa Palmer – Genere: Commedia, Fantasy, colore, 100 minuti – Produzione: USA, 2008 – Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures Italia – Data di uscita: 27 marzo 2009.

racconti-incantatiRacconti incantati è una commedia esilarante che unisce il classico film fantasy Disney con la tipica comicità di Adam Sandler. Questi interpreta il tuttofare Skeeter Bronson, la cui vita cambia per sempre quando le fiabe della buona notte che racconta ai suoi nipoti cominciano magicamente ad avverarsi anche nella realtà. Egli cerca dunque di migliorare la sua vita, facendo vivere ai protagonisti dei suoi racconti avventure straordinarie arricchite dai contributi dei suoi nipoti, che stravolgono spesso le sue aspettative.

Le storie hanno ambientazioni sempre spettacolari, dal Medioevo al Western, dalla fantascienza all’antica Grecia. Adam Sandler questa volta si ritrova a rappresentare uno dei tanti perdenti, umiliati e offesi che si riscattano e conquistano la donna amata e il posto che gli spetta nel mondo, seguendo un percorso originale e imprevisto.

Ad accompagnarlo in questa avventura vi sono tante altre celebrità fra cui Cortney Cox (la celebre Monica, protagonista della serie televisiva “Friends”) nei panni di Wendy, sorella di Skeeter e madre dei due bambini e Keri Russel ( “Felicity” e “Waitress”) nel ruolo di Jill, amica di Wendy che aiuta Skeeter a tenere i bambini durante il giorno e che si scoprirà essere la “donna dei suoi sogni”.

Adatto a tutta la famiglia, ma dal finale prevedibile, “Racconti incantati” è arricchito da gag divertenti e costumi molto curati che ne arricchiscono l’aurea fantastica tipica dei film Disney. Protagonista d’eccezione è Pallocchio, un tenero e simpatico porcellino d’india dagli occhi giganteschi che i bambini portano sempre con loro. Tante sono le occasioni che rendono la nostra vita surreale e un po’ fiabesca e questo film insegna che non bisogna perdere le speranze e credere in un pizzico di magia, rinnovando la famosa frase disneyiana “I sogni son desideri”.

Silvia Caputi

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.