Quel Bravo Ragazzo

Quel bravo ragazzo - Recensione: la comicità di Herbert Ballerina

Quel bravo ragazzo

"Quel bravo ragazzo" che fa da protagonista indiscusso del film è il ben noto - per i fan di Maccio Capatonda - Herbert Ballerina (nome d'arte di Luigi Luciano), famoso per interpretare principalmente personaggi scemi o incapaci, tanto che gli stessi colleghi non sanno dire se Herbert, spesso e volentieri, 'ci fa o ci è'. Ma qualcosa di sveglio nella sua mente deve esserci, perché il giovane attore molisano si presenta anche in veste di co-sceneggiatore per questo film e lo fa con discreto successo.

Seppur non degno di gridare al miracolo, "Quel bravo ragazzo" è un buon film comico, che unisce ironia, nonsense e situazioni improbabili. Il punto di forza è ovviamente Herbert, nella storia Leone, un ragazzo semplice e ingenuo, incapace di capire le più elementari situazioni sociali. Scopertosi erede di un grande boss mafioso siciliano, Leone si ritrova a dover 'imparare il mestiere', impresa complicata per qualcuno che si fa spiegare la vita dai bambini.

Quel bravo ragazzo: assente l'impronta di Maccio

Per tutti coloro che pensano (visto il trailer) che si tratti di un film sullo stile di Maccio Capatonda, è necessario dire che il comico abruzzese non ha assolutamente partecipato al progetto se non in veste di attore, con un piccolo ruolo all'inizio del film; è assente quindi quel tocco nonsense e satirico tipico di Maccio, ma la pubblicità è stata fatta in modo leggermente ingannevole proprio per attirare i suoi fan.

Oltre alla comicità comunque sono presenti anche alcuni argomenti interessanti: un'ovvia ridicolizzazione della mafia, ben riuscita, che però non è il perno su cui ruota la pellicola; la presa in giro dei social network e dell'era di internet, una delle idee più geniali della pellicola; una finestra sull'ingenuità e sul candore, ormai quasi del tutto persi, che permette di vedere il mondo in modo diverso, esaltato dalle scene in cui Leone interagisce con i 'clienti' della mafia e con i mafiosi stessi.

Valeria Brunori

  • Regia: Enrico Lando
  • Cast: Herbert Ballerina, Luigi Luciano, Tony Sperandeo, Enrico Lo Verso, Ninni Bruschetta, Daniela Virgilio, Mario Pupella, Marcello Macchia, Beniamino Marcone, Ernesto Mahieux, Giampaolo Morelli, Luigi Maria Burruano, Jordi Mollà, Enrico Venti
  • Genere: Commedia, Colore
  • Produzione: Italia, 2016
  • Distribuzione: Medusa
  • Data di uscita: 17 Novembre 2016

Quel bravo ragazzoUn potentissimo boss mafioso, trovandosi in punto di morte, è costretto a lasciare il comando della sua banda, a una persona insospettabile, il figlio che non ha mai riconosciuto legalmente.

Da qui inizia una rocambolesca avventura che vede come protagonista proprio lui, "Quel bravo ragazzo", un ragazzotto di 35 anni vissuto in un orfanotrofio, che fa il chierichetto in un paesino del sud.  

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *