Pinocchio di Matteo Garrone sbarca negli USA

Pinocchio di Matteo Garrone sbarca negli USA

Secondo quanto riportato da Hollywood Reporter, la Roadside Attractions distribuirà “Pinocchio” di Matteo Garrone nei cinema americani il giorno di Natale.

Pinocchio di Matteo Garrone nei cinema USA a Natale

Il giorno di Natale i cittadini americani riceveranno un bel regalo. La versione in lingua inglese di “Pinocchio” (2019) di Matteo Garrone verrà distribuito in molte sale lungo tutto gli Stati Uniti. La Roadside Attractions spera di far uscire la pellicola in più di 2000 cinema.

Negli ultimi giorni, centinaia di sale cinematografiche sono state costrette a richiudere per colpa del peggioramento della pandemia. Allo stesso tempo però, le sale che sono rimaste aperte hanno assolutamente bisogno di proiettare qualcosa.

“Adoriamo la narrazione emozionante di questo nuovo Pinocchio. Con quelle che si preannunciano come delle vacanze natalizie molto impegnative per le famiglie, siamo dell’idea che questo film possa rappresentare una piacevole via di fuga per tutti i bambini e i genitori in cerca di un’avventura fresca ed emozionante.”

Queste sono le parole di speranza di Howard Cohen e Eric d’Arbeloff, co-presidenti della Roadside Attractions.

In America, anche “Wonder Woman: 1984” uscirà nelle sale il 25 dicembre.

Curiosità su cast e regista

Il regista del film, Matteo Garrone (già conosciuto per aver diretto “Tales of Tales“), con “Pinocchio” realizza due grandi sogni nel cassetto: dirigere un grande attore come Roberto Benigni e portare sul grande schermo una sua versione dell’amata storia del burattino più famoso del mondo.

Nel cast, Roberto Benigni si confronta nuovamente con Pinocchio, ma questa volta nei panni di Geppetto. Ad affiancarlo Federico Ielapi (Pinocchio), il compianto Gigi Proietti (Mangiafuoco), Rocco Papaleo e tanti altri.

Quello che non sai su Pinocchio di Matteo Garrone

“Pinocchio” adattamento del regista italiano Matteo Garrone, ha riscosso un grande successo nel mondo del cinema. La pellicola ha avuto ben 15 candidature all’edizione 2020 del David di Donatello, portando a casa 5 premi: Miglior Truccatore, Miglior Costumista, Miglior Scenografo, Miglior Acconciatore e Migliori Effetti Speciali Visivi.

Ma non è tutto qui. Il film è stato presentato in anteprima al Festival di Berlino del 2020.

Per quanto riguarda il romanzo originale del 1883 di Carlo Collodi, da cui è tratto il film, è stato tradotto in più di 300 lingue. Nonostante il passare degli anni, continua a rimanere tra i primi 50 bestseller mondiali, incontrando il gusto di grandi e piccini.

Francesca Trovarelli

01/12/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *