Noomi Rapace in un “Amleto” al femminile

Noomi Rapace in un “Amleto” al femminile

Secondo quanto riportato da Deadline, Noomi Rapace sarà la protagonista di un adattamento in chiave femminile del capolavoro shakespeariano “Hamlet“, diretto dal regista Ali Abbasi.

Noomi Rapace protagonista del nuovo adattamento di “Amleto”

L’attrice Noomi Rapace ha ottenuto il ruolo da protagonista in un nuovo e caratteristico adattamento di “Hamlet”, una delle più famose tragedie del drammaturgo inglese William Shakespeare. Si tratta di una trasposizione cinematografica molto particolare proprio perchè non sarà il classico Amleto interpretato da un uomo, ma l’attrice principale sarà Noomi Rapace.

Ali Abbasi dirigerà la pellicola, che verrà prodotta dalla Meta Film Stockholm. La Meta Film è nota per aver prodotto film di successo come “The Wife” e “Melancholia“. Abbasi ha già lavorato con la casa produttrice Meta Film per il film “Border – Creature di confine“, presentato in anteprima al Festival di Cannes del 2018 e nominato agli Oscar 2019 nella categoria Miglior Film In Lingua Straniera.

Abbasi si è formato alla Danish Film School e ha debuttato nel 2018 con “Mary Shelley – Un amore immortale“, selezionato per il concorso Panorama al Festival di Berlino. Il suo secondo film, “Border – Creature di confine”, ha vinto nella sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes nello stesso anno.

Le parole del regista e dell’attrice

L’islandese Sjón (“The Northman“) sta scrivendo il progetto insieme a Stine Meldgaard Madsen (“Borgen – Il potere”) produttore per Meta Film. Il film sarà prodotto in collaborazione con Boom Films, con le riprese principali previste per l’autunno 2021.

Il regista svedese-danese-iraniano Abbasi ha dichiarato: “Shakespeare ha rubato la storia di Amleto ai danesi. Ora tocca a noi rivendicarla e fare una versione così folle e così sanguinosa da farlo rigirare nella tomba. Rendiamo di nuovo grande Amleto!”

La star di “Prometheus” e “Uomini che odiano le donneNoomi Rapace ha aggiunto: “Hamlet è un progetto da sogno nel suo modo più puro ed esplosivo. Ho sperato, sognato, desiderato questo da quando ho cominciato la mia carriera da attrice. Adoro tanto quest’opera sia per i contenuti, sia per il team di creativi che la circonda.

“Ali Abbasi e Sjón sono per me creativi di altissimo livello. Sono davvero coraggiosi e innovativi nei loro lavori. Affrontare una storia danese con un tocco scandinavo e mostrarla al mondo con questo gruppo di persone è un sogno”.

Francesca Trovarelli

17/12/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *