Money Monster – L’altra faccia del denaro

Money Monster – L’altra faccia del denaro

"Money Monster – L’altra faccia del denaro" - Recensione: un film intelligente e ben realizzato su un tema attuale come quello dei crack finanziari e la loro spesso devastante influenza sulla vita dei singoli

Money Monster - L'altra faccia del denaro

Sicuramente Jodie Foster non è a conoscenza del fallimento di numerose banche italiche e dello sconforto in cui questo ha gettato gli ignari investitori, o dei tanti furbetti che hanno approfittato dell'ingenuità di molti, sottraendo loro ingenti somme, finite in chissà quali paradisi fiscali. Per questo non può che farci sorridere come l'artista in quel di Cannes, durante la presentazione fuori concorso del suo quarto film dietro alla macchina da presa, si sia spesa per spiegare che le tematiche del film hanno una loro valenza anche in Europa, per tutti noi era evidente.

Oramai, seppur lontani da Wall Street, siamo quasi assuefatti all'ennesimo crack finanziario e alle lamentele degli investitori trasmesse dai vari tg, come il nostro protagonista Lee Gates, che ha le fattezze di George Clooney e la profonda voce di Francesco Pannofino, noto broker e celebre presentatore di una trasmissione televisiva finanziaria, 'Money Monster' appunto, un programma alquanto surreale e ridicolo che commenta l'andamento della borsa e regala qualche 'dritta' ai telespettatori-investitori.
Ma la vita non è mai come la programmiamo, e per Lee, la diretta diventa uno show del quale non avrebbe voluto far parte: un investitore che ha perso tutto dopo aver seguito un suo consiglio, Kyle Budwell, cui presta il volto il protagonista di "Unbroken", Jack O’Connell, vuole capire qualcosa in più sul tracollo delle azioni in cui aveva investito, e lo fa armi alla mano.
Questo l'incipit di un film ad alta tensione, dove i dialoghi non sono mai lasciati al caso, ed ogni movimento della macchina da presa è curato nel più piccolo dettaglio, e a volte assume un carattere quasi simbolico, dimostrando che una buona regia sa dare voce anche ai silenzi.

Money Monster – L’altra faccia del denaro: un thriller adrenalinico in cui si fondono con equilibrio una sceneggiatura solida, una vigorosa regia e delle prove attoriali di alto livello

Money Monster - L'altra faccia del denaro Indubbiamente il lavoro della Foster è stato aiutato dalla coppia stellare di attori protagonisti, il già citato Clooney e Julia Roberts, che interpreta Patty, la produttrice di Lee: la grande amicizia che lega i due attori fuori dalle scene crea una sinergia interpretativa che oltrepassa lo schermo, determinando una profonda empatia tra il pubblico ed i loro personaggi. Per la quarta volta sullo stesso set la coppia si ritrova a recitare in una pellicola che racconta una diretta tv, un set nel set, costretti quindi a girare in sequenza, quasi sempre per due volte le stesse scene, essendo impossibile la coesistenza sul set delle telecamere della ripresa tv con quelle della regista.

Questo porta ad un'alternanza di luminosità delle immagini che non fa che caricare maggiormente di tensione il girato, grazie ad un'abile montaggio che ci sposta in varie location e al contempo ci tiene inchiodati in sala regia con Patty, che cerca di aiutare Lee nel difficile compito di non soccombere.

Money Monster – L’altra faccia del denaro: un thriller non privo di humor che non manca di sondare l'animo dei suoi personaggi

Man mano che il racconto procede e le vicende evolvono lo spettatore scopre gli avidi giochetti dietro al crollo azionario, ma viene anche proiettato nella parte più intima dei personaggi, messa a nudo dalla drammaticità della situazione, e per un thriller non è cosa da poco. Un crack di Wall Street mostrato lontano dai suoi luoghi simbolo evidenzia come le crisi dell'alta finanza possano raggiungere l'uomo qualunque, che quasi mai ha i mezzi per sostenerne il peso.

Il personaggio di Lee è quello che più si evolve durante la narrazione, complimenti a Clooney per avergli dato sempre spessore e credibilità, anche nelle ridicole scene iniziali.
Una nota per i cinefili: se quando sentite parlare Lee e Kyle qualche offuscato ricordo affiora alla memoria ma non sapete cos'è, non temete, è tutto a posto, ai due prestano le voci il suddetto Pannofino e Alessandro Tiberi, chiudendo gli occhi sembra di stare in una versione seria di "Boris".

Maria Grazia Bosu

  • Titolo originale: Money Monster
  • Regia: Jodie Foster
  • Cast: Julia Roberts, George Clooney, Caitriona Balfe, Dominic West, Giancarlo Esposito, Lenny Venito, Jack O'Connell, Emily Meade, Olivia Luccardi, Chris Bauer, Katrina E. Perkins, Aly Mang, Dennis Boutsikaris, Joseph D. Reitman, Christopher Denham, Darri Ingolfsson
  • Genere: Thriller, colore
  • Produzione: USA, 2016
  • Distribuzione: Warner Bros Italia
  • Data di uscita: 12 Maggio 2016

Money monsterLa pluripremiata Jodie Foster (due Premi Oscar, tre Golden Globe, tre Premi BAFTA e uno Screen Actors Guild Award nella sua carriera da attrice) torna alla regia con una pellicola ricca di colpi di scena con un grande e composito cast: si tratta di "Money Monster - L'altra faccia del denaro", che schiera tra i suoi interpreti due dei nomi più celebri di Hollywood: Julia Roberts, George Clooney, al cui fianco si muovono Giancarlo Esposito ("Breaking Bad") e Jack O'Connell ("Unbroken").

"Money Monster - L'altra faccia del denaro" ha come protagonista il venditore televisivo Lee Gates, il quale gestisce il programma chiamato - appunto - Money Monster, che riguarda investimenti finanziari. Il suo successo è accompagnato da ottimi investimenti, suggeriti da un insider: un giorno però un suggerimento sbagliato lo fa cadere in disgrazia, mettendolo in grave pericolo.
Un seguace del programma "Money Monster - L'altra faccia del denaro", Kyle Budweell, cade vittima delle mire economiche di Lee Gates: assetato di vendetta, l'uomo prende in ostaggio lo showman durante una diretta TV, minacciando di ucciderlo.

Sarà una lotta tra la vita e la morte, il cui esito dipenderà anche dall'aiuto della produttrice della trasmissione (interpretata da Julia Roberts).

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.