Madagascar 3: Ricercati in Europa – Recensione

Madagascar 3: Ricercati in Europa – Recensione

I simpatici protagonisti di “Madagascar” tornano al cinema, stavolta catapultati in Europa accompagnati dai tre ingegnosi pinguini

(Madagascar 3: Europe’s Most Wanted) Regia: Eric Darnell – Cast: Ben Stiller, Chris Rock, David Schwimmer, Jada Pinkett Smith, Frances McDormand, Jessica Chastain, Bryan Cranston, Martin Short – Genere: Animazione, colore,  93 minuti – Produzione: USA, 2012 – Distribuzione: Universal Pictures – Data di uscita: 22 agosto 2012.

madagascar3ricercatiineuropalocandinaTornano in una festa di musica e colori i protagonisti del ciclo “Madagascar”. Il leone Alex (Ben Stiller), la zebra Marty (Chris Rock), la giraffa Melman (David Schwimmer), l’ippopotamo Gloria (Jada Pinkett Smith), sono di nuovo in viaggio, nel tentativo di tornare a casa.

Dopo essere partiti dall’Africa i protagonisti del film si ritrovano in Europa. Le più grandi città sono riprese in questo nuovo film: da Montecarlo a Roma le avventure degli animali dello zoo di New York scatenano le risate di grandi e piccini.

Il ritorno a casa è accompagnato dalle circostanze più strane e divertenti: gestire un circo per degli animali non deve essere facile, ma con l’aiuto di nuovi amici tutto si può fare. Una tigre, star del circo, una foca italiana, una lince esperta nel trapezio, rubano il cuore dei protagonisti.

Ad accompagnare il tutto gli immancabili pinguini che con il loro ingegno e le loro strategie riescono nell’intento di tornare a New York. Ma forse casa nostra non è un luogo, forse casa nostra la ritroviamo nelle persone che amiamo.

La tecnologia 3D avvolge interamente lo spettatore, già rapito dalle danze che i colori compiono nei diversi spettacoli organizzati dagli animaletti di “Madagascar 3”. Tra le risate generali la più grande impresa che i protagonisti compiono non è il ritorno allo zoo, ma il riuscir ad emozionare e coinvolgere pienamente gli spettatori, nonostante si sia giunti al terzo film.

Mai si sono visti sequel di un tale successo, ma la bravura degli attori che hanno interpretato i personaggi, accompagnata dallo stile ironico che caratterizza tutti i film di “Madagascar” ha reso questa magia possibile.

Maria Chiara Nappa

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *