La caduta dell’impero americano (2018)

  • Titolo originale: La Chute de l'Empire Américain
  • Regia: Denys Arcand
  • Cast: Maxim Roy, Vincent Leclerc, Remy Girard, Yan England, Alexandre Landry, Maripier Morin, Louis Morissette, Anoulith Sintharaphone, Pierre Curzi, Florence Longpré
  • Genere: Commedia, colore
  • Durata: n/d
  • Produzione: Canada, 2018
  • Distribuzione: Parthénos
  • Data di uscita: 14 marzo 2019

La caduta dell'impero americano poster"La caduta dell'impero americano" è un film del regista Denys Arcand, già noto per "Il declino dell'impero americano" del 1986, nominato all'Oscar nella categoria Miglior Film in Lingua Straniera, è presentato al 39º Festival di Cannes nella Quinzaine des Réalisateurs.

La caduta dell' impero americano: l'occasione fa l'uomo ladro

Un timido e insicuro Pierre-Paul Daoust, 36 anni, la cui visione del mondo gira intorno al denaro, è costretto a lavorare per un corriere nonostante la sua laurea in filosofia.
Durante la consegna di un pacco, si ritrova casualmente sulla scena di una rapina a mano armata che provoca due morti. I banditi fuggono lasciando due sacchi pieni di banconote, ponendo il fattorino davanti a una scelta: continuare la sua monotona e insoddisfacente vita o scappare con la refurtiva.

Colto dal panico, Pierre-Paul decide di impossessarsi del bottino.

Interrogato successivamente da due imbranati e buffi detective, riesce a cavarsela, ma preso dai rimorsi decide di trovare un modo per disfarsi dei soldi sporchi.
Le cose iniziano a complicarsi quando anche il capo della banda di rapinatori si mette sulle tracce della refurtiva, deciso a trovare il responsabile vivo o morto.
Catapultato nel mondo della malavita, per Pierre-Paul l'unica via di uscita sembra essere l'aiuto che gli offrono una prostituta e un ex motociclista appena uscito di prigione.

"La caduta dell'impero americano" è ispirata a un fatto accaduto nel 2010 in un negozio di abbigliamento di Montréal. Il film chiude la trilogia avviata con il già citato "il declino dell'impero americano" e "Le invasioni barbariche" del 2003, vincitore dell'Oscar come Miglior Film Straniero.

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *