Irréprochable

Irréprochable - Recensione: ritratto di uno stolker, con esiti mediocri

irréprochable

Vuole essere disturbante e ci riesce benissimo "Irréprochable", primo film di Sèbastien Marnier in concorso alla Festa del Cinema di Roma 2016.

Appare chiaro sin dal primo momento che Constance, la protagonista non sta bene. Ha degli orrendi capelli biondi posticci con ricrescita scura a vista e dorme clandestinamente in un appartamento che è in vendita per conto dell’agenzia per cui lavorava.

Sul treno incontra uno sconosciuto con cui consuma subito un ruvido rapporto sessuale. In seguito cerca di riallacciare con il suo ex fidanzato, che dopo qualche resistenza cerca di aiutarla a riprendersi il suo vecchio lavoro, ma al suo posto viene assunta la giovane Audrey, che diventerà il suo nemico numero uno.

Irréprochable: buone interpretazioni, ma regia latitante

Tutto il film ruota attorno al personaggio di questa donna, manipolatrice e profondamente malata. Sul suo viso restano, nascosti dal trucco pesante, i segni di un’antica bellezza. Le sue rughe fanno a cazzotti con il suo fisico atletico, allenato giornalmente come se fosse un marines.

Marine Fois la interpreta magistralmente, anche se risulta per esigenze di copione troppo monocorde e il regista non riesce a scandagliare il personaggio in profondità.

Sèbastien Marnier vorrebbe girare un classico noir sullo stile di Claude Chabrol, con un personaggio che potrebbe ricordare molto alla larga quello de “La pianista” di Haneke con Isabelle Huppert. Tuttavia, in “Irréprochable” la regia latita e il film non risulta affatto irreprensibile, come verrebbe in italiano il titolo.

I personaggi intorno a Constance sono piuttosto calibrati ma non basta un buon cast a salvare un'opera che non riesce a decollare. Il risultato è un lavoro che non lascia il segno nello spettatore. Aspettiamo Sèbastien alla prossima prova, che magari andrà meglio.

Marco Marchetti

  • Regia: Sébastien Marnier
  • Cast: Marina Foïs, Jérémie Elkaïm, Joséphine Japy, Benjamin Biolay, Jean-Luc Vincent, Véronique Ruggia, Heather Cook, Cyrille Debard, Jeanne Rosa, Simon Rossi, Mathilde Wambergue
  • Genere: Thriller, colore
  • Durata: 130 minuti
  • Produzione: Francia, 2016

irreprochable"Irréprochable" è un thriller francese, diretto da Sébastien Marnier, presentato alla Festa del Cinema di Roma 2016 in Selezione Ufficiale.

Constance/Marine Fois è una donna disperata che ha perso il suo lavoro come agente immobiliare a Parigi, non ha soldi e casa e deve tornare nel suo paese d’origine in provincia.

Dopo aver cercato di farsi riassumere dal suo vecchio datore di lavoro, senza successo, si fa amica subdolamente la sua sostituta.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *