Fuocoammare

Fuocoammare: il regista Gianfranco Rosi racconta con occhio critico la realtà di Lampedusa

  • Regia: Gianfranco Rosi
  • Genere: Documentario
  • Durata: 107 minuti
  • Produzione: Italia, Francia, 2016
  • Distribuzione: 01 Distribution
  • Data di uscita: 18 Febbraio 2016

fuocoammareIl celebre regista documentarista Gianfranco Rosi propone “Fuocoammare”, un documentario attento e dettagliato sulla realtà di Lampedusa.

Per la realizzazione della pellicola, il regista e il suo staff si sono trasferiti un anno inteno sull’isola che, ormai da anni, rappresenta un porto sicuro, un’ancora di salvezza – ma spesso anche una condanna – per tutti quei clandestini che fuggono dalla devastante realtà dei loro Paesi.

In “Fuocoammare” Lampedusa viene vista in particolar modo attraverso lo sguardo e la vita di un dodicenne, Samuele; il ragazzo ama giocare, va a scuola e vive la sua vita nella normalità assoluta, mentre tutto intorno a lui sembra gridare aiuto, dai suoi coetanei che arrivano sull’isola stremati a donne e uomini che hanno sfidato l’inferno per un porto di pace. Samuele e la sua famiglia vivono per lo più ignari di tutto ciò, e il regista mostra la duplicità tra questo disinteresse e il dramma che vivono costantemente gli immigrati, celati agli occhi della ‘gente comune’.

“Fuocoammare” ha l’orso d’oro al Festival di Berlino 2016.

Il regista Gianfranco Rosi ha già trattato temi scottanti e prodotto lavori anticonvenzionali: “Boatman” (1993), “Afterwords” (2001), “Below Sea Level” (2008), “El sicario – Room 164” (2010) e “Sacro GRA” (2013).

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *