Festival di Cannes 2019: programma del 20 maggio

Al Festival di Cannes 2019, oggi 20 maggio, si “sfideranno” due film francesi: “Frankie” di Ira Sachs con la splendida Isabelle Huppert e “Il giovane Ahmed” di Jean-Pierre e Luc Dardenne.

Festival di Cannes 2019: due soli film in Concorso

Festival di Cannes 2019 Dardenne

La kermesse, giunta alla settima giornata, vede oggi in competizione due pellicole francofone. Già vincitori della Palma d’Oro al 52º Festival di Cannes con “Rosetta”, i fratelli Dardenne ci riprovano con un film che sicuramente non passerà inosservato. “Il giovane Ahmed“,  proiettato al Grand Théatre Lumière alle ore 16.00, segue le vicende di un tredicenne musulmano che, dopo essere entrato in contatto con estremisti, decide di uccidere il suo insegnante.

Marisa Tomei e Greg Kinnear affiancano Isabelle Huppert, protagonista assoluta di “Frankie” di Ira Sachs, presentato alle 22.15 sempre presso il Grand Théatre Lumière. La Huppert interpreta un’attrice famosa che, consapevole di avere poco tempo a disposizione, riunisce a Sintra in Portogallo tutti i suoi cari, dando vita a momenti di intensa emozione in cui i sentimenti trovano libero sfogo.

Fuori Concorso e Un Certain Regard

Fuori Concorso viene presentato oggi, alle 19.00 presso il Grand Théatre Lumière, “La Belle Epoque” di Nicolas Bedos, in cui a essere protagonista è un sessantenne a cui viene proposto, attraverso un nuovo tipo di attrazione, di rivivere un’epoca a sua scelta; lui decide di tornare a quarant’anni prima, quando ha incontrato il suo grande amore. Nel cast Daniel Auteuil, Guillaume Canet e Fanny Ardant.

Tre i film della sezione Un Certain Regard. “A vida Invisivel de Euridice Gusamo” è il film d’esordio di Karim Ainouz, storia di due sorelle che vivono nella Rio de Janiero degli anni Cinquanta in simbiosi, finchè non vengono separate dal padre (8.30 e 19.45 al Debussy Theatre). É una storia al femminile anche quella di “Adam” diretto da Maryam Touzani e incentrato sull’incontro di una madre e una figlia la cui vita viene sconvolta quando incontrano una donna incinta (11.30, Debussy Theatre), mentre in “Nina Wu” di Midi Z (16.30 Debussy) un’attrice fa di tutto per emergere nel suo lavoro nonostante la sua depressione.

Tra gli Special Screenings, alle ore 19.45 presso il Bunuel Theatre, verrà presentato l’ultimo lavoro di Abel Ferrara incentrato sul tema dell’immaginazione dal titolo “Tommaso” con Willem Dafoe nei panni di un artista americano che vive a Roma con la giovane moglie e la figlioletta, proprio come il regista.

Ieri la Palma d’Oro a Alain Delon

Accompagnato dalla figlia Anouchka il grande Alain Delon ha ricevuto ieri la Palma d’Oro alla carriera, di cui riportiamo il video. L’attore, emozionatissimo, ha voluto ricordare i suoi grandi amori Mireille Darc e Romy Schneider. Sopraffatto dall’emozione Delon ha confessato che questo premio rappresenta per lui la fine della sua carriera e della sua vita.

Lorenzo Buellis

20/05/2019

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *