Ex: amici come prima! – Recensione

Ex: amici come prima! – Recensione

Carlo ed Enrico Vanzina ritornano al cinema con una pellicola simpatica, figlia dei mali del nostro tempo, che diverte senza volgarità

Regia: Carlo Vanzina – Cast: Enrico Brignano, Anna Foglietta, Ricky Memphis, Alessandro Gassman, Gabriella Pession, Teresa Mannino, Vincenzo Salemme, Paolo Ruffini, Liz Solari – Genere: Commedia, colore, 98 minuti – Produzione: Italia, 2011 – Distribuzione: 01 Distribution – Data di uscita: 7 ottobre 2011.

ex-amici-come-primaPer la prima volta, nella loro pluriennale carriera, i fratelli Vanzina lavorano ad un ‘capitolo secondo’, anche se, in vero, il loro “Ex: amici come prima!”, non è un sequel della pellicola di Fausto Brizzi, “Ex” appunto, ma ne condivide solamente il ‘marchio di fabbrica’, quello della famiglia Lucisano, che ha prodotto entrambi i lungometraggi.

Quello degli ex è una fonte inesauribile di idee, ciascuno di noi è un ‘ex qualcosa’, ex fidanzato, ex studente, ex amico…

Enrico Vanzina attinge a questa fonte con freschezza, creando una struttura narrativa semplice ma incisiva. I due fratelli della commedia italiana portano sullo schermo un intreccio di storie che divertono, senza dimenticare i sentimenti, alla “Love Actually”, come amano dire i realizzatori.

Paragoni a parte con la pellicola britannica, una vera gemma tra le commedie degli ultimi anni, nel suo piccolo anche questo film non passa inosservato, grazie anche ad un montaggio eccellente, di Raimondo Crociani, che dona all’intreccio un ritmo inusuale per una pellicola nostrana.

Il cast di tutto rispetto, nonostante proponga al pubblico molti ‘soliti noti’, ha il pregio d’aver creato coppie inedite, come quella Foglietta-Gassman, forse la più azzeccata dell’intera pellicola. Entrambi dimostrano di essere attori di spessore, a tutto tondo, a proprio agio sia in ruoli drammatici che in parti più leggere.

Il personaggio dell’europarlamentare interpretato da Vincenzo Salemme invece non ci fa dimenticare, tra una risata e l’altra, il triste panorama politico del nostro paese, con battute del tipo:’Sono andato a letto con un premier. Allora sono una escort!’.

Molto divertenti anche le performance di Enrico Brignano, sempre più bravo, e di Ricky Memphis, che, con questa svolta virata verso personaggi decisamente più solari del suo solito, fa sembrare un passato proprio remoto, i suoi ruoli drammatici.

Maria Grazia Bosu

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.