Eternals (2021)

Eternals: il film di Chloé Zhao si fonda sulla visione di Jack Kirby

eternals immagine

Milioni di anni fa - uno dei Celestiali - immense divinità creatori di interi universi, popolò la Terra coi Devianti, un primo esperimento non proprio ben riuscito, con gli Eterni, esseri potentissimi e immortali, e con noi umani. Gli Eterni hanno nomi come Ikaris, Thena, Ajak, Sersi, Phastos, Gilgamesh; essi hanno ricevuto dai Celestiali grandi poteri, col compito di sorvegliare di nascosto e proteggere l'umanità dal pericolo dei Devianti, esseri mostruosi ricacciati in epoca antichissima nelle profondità della Terra. Ogni volta che nel corso dei millenni sono intervenuti in soccorso degli uomini, gli Eterni hanno 'lasciato il segno' e i loro nomi sono stati tramandati equiparandoli a divinità. Questa l'invenzione straordinaria di un uomo solo, 'The King' Jack Kirby che nel 1976, dopo una breve parentesi di lavoro per la DC, tornato in pompa magna alla Marvel, creò questa visionaria saga fantascientifica che, in buona sostanza, spiega tutta la storia dell'umanità, i suoi miti e le sue leggende, dando anche una spiegazione ai draghi e ai mostri che hanno popolato dalla notte dei tempi i racconti intorno al fuoco.

Eternals: un film che punta sull'inclusività

Il Marvel Cinematic Universe, esaurita nel 2019 con "Avengers: Endgame" la cosiddetta Fase 3, con la coda dell'ultimo Spider Man uscito lo stesso anno, ha cominciato quest'anno la Fase 4, con "Black Widow" e "Shang-Chi e la leggenda dei Dieci Anelli". Con "Etenals" si entra finalmente nel vivo dell'azione e si comincia forse a capire dove i fantasiosi sceneggiatori della Disney/Marvel vogliono andare a parare. Avvisiamo gli spettatori che non ci si deve aspettare molta fedeltà al fumetto originale, "Eternals", al contrario del fumetto, deve inserirsi in un meccanismo già ben oliato, con diversi riferimenti ai film MCU degli anni passati. I tempi sono cambiati, tra i dieci Eterni ci sono rappresentanti etnici di tutti i continenti, inoltre la necessità di essere inclusivi ha richiesto l'inserimento nel gruppo anche di un componente sordomuto e uno omosessuale.

La pellicola ben si inserisce nel filone dei prodotti Marvel, qui giunto al ventiseiesimo capitolo; sono garantite due ore e mezza di azione con effetti speciali mirabolanti, non mancano nemmeno il mistero e l’amore conteso. Discorso a parte meritano le immancabili riflessioni filosofiche, queste in effetti un po' tirate per le lunghe, ma con dieci semidei in giro non è facile farli parlare poco.

Un cast strepitoso ad impersonare questi nuovi eroi

Regista e co-sceneggiatrice la brava Chloé Zhao, fresca di Oscar con "Nomadland", ha il compito non facile di fare agire tanti personaggi sullo schermo, distribuendone con equilibrio l'azione. Dei componenti del gruppo di eroi, cavallerescamente ricordiamo prima le donne: una Angelina Jolie in gran forma interpreta magistralmente Thena, una Eterna 'difettosa', Salma Hayek è la nobile Ajak, capo del gruppo e l’unica che ha la facoltà di parlare con Arishem il Celestiale, la bellissima Gemma Chan è Sersi, l'attrice è l'unica del cast ad aver già recitato in un film della serie (faceva un soldato Kree in "Capitan Marvel"), mentre l'attrice non udente Lauren Ridloff, star di “The Walking Dead”, è il primo personaggio Marvel sordomuto, la velocissima Makkari. Tra gli uomini ricordiamo Richard Madden, già visto ne "Il Trono di Spade", che interpreta Ikaris, leader del gruppo durante i combattimenti, l'attore di origini pakistane Kumail Nanjiani nei panni del simpatico Kingo, Brian Tyree Henry che interpreta l'inventore Phastos, il primo super eroe omosessuale del MCU. Citiamo, infine, il bel Kit Harington, anche lui visto ne "Il Trono di Spade", che interpreta un semplice umano...per ora.

Daniele Battistoni

  • Titolo originale: Eternals
  • Regia: Chloé Zhao
  • Cast: Angelina Jolie, Richard Madden, Gemma Chan, Kumail Nanjiani, Brian Tyree Henry, Salma Hayek, Lia McHugh, Don Lee, Barry Keoghan e Kit Harington
  • Genere: fantascienza, avventura, azione
  • Durata: 107 minuti
  • Produzione: USA, 2021
  • Distribuzione:The Walt Disney Company Italia
  • Data di uscita: 3 novembre 2021

Eternals filmTerzo film della Fase Quattro dell’Universo Cinematografico Marvel, “Eternals” è diretto dalla regista vincitrice dell’Academy Award® per “Nomadland”, Chloé Zhao, la seconda donna a vincere il premio per la miglior regia.

Eternals: la trama

Il nuovo film targato Marvel mostra un nuovo team di supereroi, gli Eterni, e propone al pubblico una storia epica che si dipana nei secoli. Questo gruppo di eroi immortali, creato dai Celestiali, che hanno segretamente abitato la terra per settemila anni, è costretto a uscire dall’ombra dopo gli inattesi tragici eventi di “Avengers: Endgame”, per unirsi contro il più antico nemico dell’umanità, The Deviants.

Questa è la ventiseiesima pellicola basata sui personaggi che popolano i Marvel Comics creati da Jack Kirby. La fotografia è di Ben Davis, il montaggio di Craig Wood e Dylan Tichenor, le musiche di Ramin Djawadi.

Il cast

Il cast del film comprende Richard Madden, che interpreta l'onnipotente Ikaris; Gemma Chan, che interpreta Sersi, amante dell'umanità; Kumail Nanjiani, nei panni di Kingo, dotato dei poteri del cosmo; Lauren Ridloff, in quelli della velocissima Makkari; Brian Tyree Henry, nel ruolo dell'intelligente inventore Phastos; Salma Hayek,in quello della leader saggia e spirituale Ajak; Lia McHugh è Sprite, eternamente giovane e al tempo stesso piena di saggezza; Don Lee, è il potente Gilgamesh; Barry Keoghan è il solitario Druig; Kit Harington, veste i panni di Dane Whitman. Anche Angelina Jolie è tra i protagonisti di “Eternals”, l’attrice è l’impetuosa guerriera Thena, donna indomita e coraggiosa, che non teme il pericolo

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.