Emotivi Anonimi – Recensione

Il film di Jean-Pierre Améris è una commedia sentimentale sdolcinata al punto giusto, consigliata a tutti coloro che amano il romanticismo a tutti costi, coronato dall’happy end finale

(Les émotifs anonime) Regia: Jean-Pierre Améris – Cast: Benoît Poelvoorde, Isabelle Carré, Lorella Cravotta, Lise Lamétrie, Swann Arlaud, Pierre Niney, Stéphan Wojtowicz – Genere: Commedia, colore, 80 minuti – Produzione: Francia, Belgio 2010 – Distribuzione: Lucky Red – Data di uscita: 23 dicembre 2011.

emotivianonimi“Emotivi Anonimi” ha un biglietto da visita che è tutto un programma: il titolo fa infatti il verso all’associazione degli ‘Alcolisti Anonimi’, che in tutto il mondo aiuta a liberarsi dalle catene della dipendenza dall’alcool; ma qui la patologia da curare è quella dell’eccessiva timidezza. Agli “Emotivi Anonimi” si rivolge la protagonista Angélique, che suo malgrado deve accettare un lavoro come rappresentante di una fabbrica di cioccolati, e ha l’urgenza di superare le sue paure, la sua emotività appunto.

Ancora una volta cioccolato fa rima con romanticheria e sentimento con sdolcinatezza, questa la struttura portante di un film che vede un susseguirsi di luoghi comuni sul tema miele e sentimento.

Eppure, nonostante l’overdose sugli schermi di maestri cioccolatai, e la superficialità con la quale vengono trattati la timidezza, la difficoltà a stare assieme agli altri, la quasi impossibilità a stabilire una relazione duratura con l’altro sesso, il film ha una sua ragion d’essere, grazie all’interpretazione dei due protagonisti, Benoît Poelvoorde, protagonista dell’esilarante “Mon Pire Cauchemar e Isabelle Carré, deliziosi in ogni scena, a loro agio anche nei momenti più buffi.”, presentato al Festival del Film di Roma 2011.

Niente di nuovo sotto il sole, questo è poco ma sicuro, ma se non avete paura di un picco glicemico, andatelo a vedere, è come bere una cioccolata calda, nell’attesa che al di qua e al di là delle Alpi si inizi a parlar d’amore senza dolciumi annessi.

Daniele Battistoni

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *