Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di morto (2020)

Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di morto“Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di morto”, diretto da Riccardo Milani è il sequel della commedia campione d'incassi “Come un gatto in tangenziale” del 2017. Tornano i due protagonisti Antonio Albanese e Paola Cortellesi, insieme a Sonia Bergamasco e Claudio Amendola, con alcune aggiunte al cast.

Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di Morto: la trama

Pochissimi dettagli sulla storia attorno al quale ruoterà il secondo capitolo di “Come un gatto in tangenziale”. La vicenda si svolge tre anni dopo la fine della breve storia d'amore tra Giovanni e Monica che continuano a vivere vite molto diverse. Ambizioni, sogni, valori, ideali e possibilità. Radical chic, Giovanni ancora si comporta come intellettuale che lavora per dare il futuro che spetta alla figlia, mentre Monica si dà da fare con la sua nuova attività della pizzeria. Giovanni vive nel centro storico di Roma e Monica risiede in periferia, ma i loro destini si incroceranno ancora una volta.

La commedia che ha trionfato al botteghino

"Come un gatto in tangenziale" vedeva i due protagonisti vivere una situazione davvero opposta, che andava dall'occupazione, ai quartieri, così come alle aspirazioni delle due famiglie. Una differente condizione sociale ed economica che più volte non impedisce alle persone di incontrarsi e condividere insieme qualcosa, o anche innamorarsi. Come infatti succedeva ai figli di Giovanni e Monica. Alleandosi per evitare un'unione, i due genitori si ritrovavano poi, loro stessi, a imparare qualcosa dall'altro. Divertente, e con un messaggio sociale alla base, “Come un gatto in tangenziale” era ambientato in un città che passava dalla Roma bene a una borgata più degradata, nella periferia nella città. Un'ambientazione che si rifletteva negli stili di vita e negli obiettivi preposti dai vari protagonisti dei due mondi, matrice di partenza anche del sequel.

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *