Cars 2 – Recensione

“Cars 2”, divertente per grandi e piccini: Saetta McQuenn e il suo fido compagno Cricchetto sono coinvolti in un’emozionante spy-story degna dei migliori film di James Bond

Regia: Brad Lewis, John Lasseter – Cast: Tony Shalhoub, Owen Wilson, Larry The Cable Guy, John Ratzenberger, Cheech Marin, Michael Caine, Emily Mortimer, Jason Isaacs, Joe Mantegna, Peter Jacobson, Thomas Kretschmann, Alessandro Siani – Genere: Animazione, colore, 120 minuti – Produzione: Usa, 2011 – Distribuzione: Walt Disney – Data di uscita: 22 giugno 2011.

Saetta, grandecars2 campione dentro e fuori dalle piste automobilistiche, in “Cars 2” deve vedersela con un nuovo rivale, lo spavaldo Francesco Bernoulli, veloce sui circuiti e amato dalle donne per le sue ‘ruote scoperte’. Persino Sally, fidanzata storica di Saetta, è tra le sue fan. Ma il vero protagonista è, suo malgrado, Cricchetto, che avrà a che fare con spie e intrighi internazionali.

Il ritmo di “Cars 2” è intenso e spesso i protagonisti si trovano coinvolti in corse mozzafiato e non solo durante le competizioni. Fanno da sfondo alle vicende diverse location, non solo l’amata Radiator Springs, ma anche Londra, Tokyo, Parigi, la finta città marittima di Porto Corsa, in Italia, per cui i realizzatori hanno tratto grande ispirazione da tutta la costiera che va da Portofino a Montecarlo.

La pellicola è una girandola coloratissima di situazioni e personaggi, le carrozzerie delle vetture risplendono, e tra macinini e macchine da corsa non mancano divertenti auto-vip, come quella che funge da regina d’Inghilterra.

Disney-Pixar offre al pubblico internazionale un prodotto di altissimo livello, in ogni settore: la storia è originale e divertente, ma anche avventurosa e ricca di suspense; la grafica è eccellente, la tridimensionalità delle immagini sorprendente, tanto da avvolgere completamente chi guarda. La regia è accurata, le scene sono ricche di inquadrature decisamente inusuali per un film d’animazione, ciascuna delle quali ha comportato non meno di tredici ore di lavoro.

Lasseter, supervisore di tutti i prodotti associati Disney-Pixar, ha esordito alla regia con “Toy Story”, e forse per questo omaggia i suoi protagonisti con un delizioso e divertente corte che apre “Cars 2”, e diverrà sicuramente uno dei corti Pixar più apprezzati.

Consigliamo questo secondo capitolo della saga delle auto più simpatiche del mondo a tutti e segnaliamo anche l’azzeccato doppiaggio, che vede fra i tanti, Massimiliano Manfredi che da la voce a Saetta, Marco Messeri-Cricchetto, l’accoppiata più simpatica, Francesco Bernoulli-Alessandro Siani, Franco Nero, Alex Zanardi, Paola Cortellesi, Ivan Capelli, Lewis Hamilton, Gianfranco Mazzoni e Marco Franzelli che danno voce a loro stessi, e, in un cammeo, Sophia Loren e Vanessa Redgrave.

Maria Grazia Bosu

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *