Bianca & Grey e La Pozione Magica

Bianca & Grey e La Pozione Magica

Bianca & Grey e la pozione magica: un film effervescente che diverte a tutte le età

Bianca & Grey e La Pozione Magica

Con “Bianca & Grey e la pozione magica” Andrey Galat e Maxim Volkov hanno realizzato un film d’animazione divertente, dal ritmo serrato, godibile a tutte le età. E’ la storia di Grey, un giovane lupo, forte e dai buoni sentimenti, destinato a diventare un leader, ma ancora un po’ scavezzacollo, come tanti giovani di tutte le specie. In lui convivono un grande coraggio ed un’altrettanto grande goliardia, che a volte lo distolgono dal prendere sul serio le cose importanti. Bianca è la sua storica fidanzata, e proprio per riconquistare lei arriva a prendere una magica pozione che purtroppo lo trasformerà in un ariete, quanto di più lontano possa esserci da un lupo. La trasformazione di Grey porterà guai al branco di lupi ed un grande scompiglio nel vicino villaggio delle mansuete pecorelle.

Bianca & Grey e la pozione magica: pecore e lupi come non li avete mai visti

I creatori di "Bianca & Grey" partono dai luoghi comuni su pecore e lupi per ribaltarli: “Noi non cacciamo per divertimento. Ogni vita è sacra.”, dice il saggio capobranco ai suoi lupi, mentre uno dei passatempi preferiti dalle pecore sono gli incontri di lotta. Così in questo mondo in cui spesso i ruoli sono invertiti, Grey dovrà faticare, e non poco, per ritrovare se stesso, riuscendo, seppur vestendo panni non suoi, a trasformarsi interiormente.

“Bianca & Grey e la pozione magica” ha uno dei suoi punti di forza nella presenza di comprimari di alto livello, che arricchiscono la narrazione, rendendo il racconto un inanellarsi di vicende che non lasciano allo spettatore neppure un momento di pausa. Così tra pecorelle superstiziose, lupi allo sbando, una pecora investigatore e il necessario ‘lupo cattivo’, ciascuno troverà la propria strada, in una girandola colorata di avventure.

Bianca & Grey e la pozione magica: un racconto di formazione e un inno alla pacifica convivenza

Il film non è soltanto un’avventura divertente, ma è anche un racconto di formazione dove nella maturazione di Grey viene metaforicamente narrato il passaggio all’età adulta che segue un’adolescenza spesso troppo prolungata.

Le pellicole con animali antropomorfi hanno contribuito a creare il successo di casa Disney, su una strada battuta da molti: questa produzione russa si distingue dalle tante pellicole d’animazione family che affollano le nostre sale per quella magia che sa effondere al racconto e per aver trovato un equilibrio perfetto tra avventura e comicità che diventa merce sempre più rara.

Il film tratta temi universali in modo semplice e coinvolgente, con un linguaggio che affascina in ogni punto del pianeta, motivo per cui “Bianca & Grey e la pozione magica” è una delle pellicole più apprezzate del 2016, grazie al lavoro di un team internazionale che ha curato nei dettagli anche l’universalità del linguaggio.

Gli appassionati di cinema non potranno non notare gli accenni di colonne sonore che, richiamando alla memoria pellicole di culto, suscitano grande ilarità.

L’unica cosa che continuiamo a non capire è l’italica abitudine di stravolgere i titoli: “Sheep & Wolves”, titolo originale internazionale della pellicola, è molto più pertinente, siamo sicuri di non fare un torto a nessuno dicendo che Bianca è un personaggio di secondo piano: misteri italiani!

Maria Grazia Bosu

  • Regia: di Andrey Galat, Maxim Volkov
  • Genere: animazione, colore
  • Durata: 97 minuti
  • Produzione: Russia, 2016
  • Distribuzione: Barter Multimedia
  • Data di uscita: 17 Novembre

Bianca & Grey e La Pozione Magica"Bianca & Grey e La Pozione Magica" è ambientato in un villaggio immerso tra prati verdi e dolci colline, dove si nasconde una terra magica in cui vive un gregge di pecore.

Il loro pascolo felice verrà interrotto da un branco di lupi che si accamperà nelle vicinanze di un burrone. Secondo quelle che sono le antiche tradizioni di questi lupi, il capo branco Magra annuncia che il suo futuro successore dovrà dimostrare di essere il più forte tra i suoi rivali.

Quando il potente e temerario Ragear si fa avanti, l'unico lupo pronto a sfidarlo è Grey, il favorito del branco, ma allo stesso tempo goffo e senza speranze.

Grey, per conquistare la sua Bianca e diventare così un leader, si reca nel bosco, dove scova un campo di conigli.                                                                 È qui che il coniglio indovino Mami gli dà una pozione magica. Grey beve la pozione e mentre torna alla tana dei lupi scopre di essersi trasformato in un ariete.

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *