Suicide Squad 2: Jaume Collet-Serra passa la regia

La Warner Bros. Pictures sembra essere un po’ indecisa a chi assegnare effettivamente la direzione di “Suicide Squad 2”, infatti Jaume Collet-Serra sembra aver rinunciato al progetto. Il regista del primo blockbuster del 2016, David Ayer non potrà dirigere la pellicola siccome ha deciso di focalizzare tutte le sue energie sullo spin-off, “Gotham City Sirens”.

Suicide Squad 2: si chiude il passaggio tra filmakers?

Jaume Collet-Serra dirige Suicide Squad 2

Jaume Collet-Serra, regista di “Paradise Beach”, ha deciso di rinunciare al lavoro su “Suicide Squad 2”, siccome il regista ha preferito buttarsi a capofitto in un progetto della Disney “Jungle Cruise” (starring Dwayne Johnson), in cui vede una migliore opportunità di lavoro rispetto allo sviluppare un progetto ideato da qualcun’altro.

Solo il tempo sarà capace di rivelarci se Collet-Serra stia attuando le giuste scelte, persino lo stesso Johnson è preoccupato e non vorrebbe che, dato i vari impegni del regista, “Jungle Cruise” sia un flop come “Baywatch”.

Suicide Squad 2: il sequel sulla squadra suicida

Si sa che i sequel sono non quasi mai una certezza, ma questo progetto sembra avere un’ottima possibilità rispetto ad altri. Considerando che per quanto riguarda “Suicide Squad”, il pubblico si divide a metà tra chi lo ha amato e chi lo ha odiato, si può dire che abbia riscosso un discreto successo (senza tener conto degli incassi al Box-Office). Però la sfida più grande per il regista sarà quella di aggiungere al cinecomic il suo tocco personale, riuscendo ad adattare al meglio l’idea di David Ayer.

La Warner Bros. Pictures dovrebbe darsi una mossa nel scegliere definitivamente un regista, in quanto le riprese del film dovrebbero iniziare l’estate prossima. Molte cose, però, rimangono incerte, come ad esempio il ritorno del Joker di Jared Leto ancora incerto; per non parlare della rivelazione di Cara Delevingne che è ‘abbastanza sicura’ del non ritorno dell’Incantatrice nel sequel; e cosa più importante di tutte la sceneggiatura è stata riscritta per l’ennesima volta.

Ci sarebbe anche la possibilità che gli Studios decidano di mettere a capo dell’operazione il regista di “Warm Bodies”, Jonathan Levine, per la realizzazione di “Suicide Squad 2”; comunque i fan di tutto il mondo sperano che possa essere assegnato a questo sequel un regista degno e capace di sviluppare al meglio la storia.

Alessio Camperlingo

01/08/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *