Doctor Strange

Doctor Strange - Recensione: il supereroe di cui sentivamo la mancanza

doctor-strange-02

Ogni volta che la Marvel presenta un nuovo supereroe al cinema l'aspettativa è alle stelle e per mesi prima dell'uscita si parla della scelta dell'attore/attrice, dei poteri del supereroe e di come si incastrerà all'interno di quello che è diventato un enorme universo dall'intreccio sempre più fitto.

Stavolta tocca a Doctor Strange, personaggio particolare dell'Universo Marvel: Strange, infatti, a differenza della maggior parte dei supereroi che hanno acquisito abilità straordinarie per un motivo o l'altro, è uno "Stregone", un semplice uomo che ha imparato a utilizzare la magia presente nel cosmo. Proprio per questo motivo Strange e gli altri Stregoni difendono la Terra da minacce diverse (e ben più pericolose) di quelle di cui si occupano gli Avengers & co.

Questo nuovo tassello del puzzle si incastra perfettamente nel grande piano della Marvel, portando svariate novità e un nuovo supereroe che ha tutte le carte in regola per essere amato dai fan, un mix vincente tra Tony Stark e Dr. House.

Benedict Cumberbatch si adatta perfettamente ai panni del dottore, dando spessore ai suoi pregi e soprattutto ai suoi difetti, rendendolo vero, umano e indimenticabile.

Doctor Strange: tra cast, effetti speciali e sceneggiatura, un film riuscito  360°

In "Doctor Strange" è stato curato qualsiasi aspetto, dagli effetti speciali mozzafiato al montaggio fluido e scorrevole, dalla sceneggiatura avvincente, divertente e capace di toccare temi profondi in modo intelligente alla regia , classica ma efficace, dalle musiche epiche ma non invadenti al cast eccellente in cui spicca nei panni dell'Antico la meravigliosa Tilda Swinton, i cui occhi sembrano realmente quelli di qualcuno che ha vissuto per centinaia di anni.

Le due ore di film sembrano volare e si arriva alla fine con la voglia di rivedere Strange il prima possibile - aspettativa che non verrà delusa, da quanto lasciano intuire le due scene post crediti, la prima particolarmente divertente - e con la curiosità fortissima di vederlo interagire con gli altri supereroi ormai familiari al pubblico.

"Doctor Strange" è assolutamente da vedere, non solo per i fan, ma anche per tutti coloro che cercano un film d'azione epico, divertente e semplicemente bello.

Valeria Brunori

  • Regia: Scott Derrickson
  • Cast: Benedict Cumberbatch, Chiwetel Ejiofor, Mads Mikkelsen, Rachel McAdams, Tilda Swinton, Michael Stuhlbarg, Scott Adkins, Amy Landecker, Tony Paul West, Pezhmaan Alinia
  • Genere: Avventura, colore
  • Durata: 130 minuti
  • Produzione: USA, 2016
  • Distribuzione: Walt Disney
  • Data di uscita: 26 Ottobre 2016

Docto StrangeA dirigere il progetto di "Doctor Strange" sarà Scott Derrickson, celebre per pellicole come “The Exorcism of Emily Rose” e “Sinister”, mentre la sceneggiatura è stata affidata a Jon Spaihts (“Prometheus”, “Passengers”).

Nei panni del supereroe della Marvel "Doctor Strange", Benedict Cumberbatch interpreta il ruolo di un neurochirurgo che, in seguito ad un incidente stradale, perde la possibilità di utilizzare la mani per svolgere il proprio lavoro. Così, privo della sua abilità, il Dottore Stephen Strange si dedica allo studio e alla pratica delle arti magiche, affrontando il suo acerrimo nemico, interpretato dalla star della serie televisiva “Hannibal” Mads Mikkelsen, accanto del quale ritroveremo un gran numero di protagonisti d’eccezione, tra cui Rachel McAdams e Benedict Wong, celebre per le sue interpretazioni nella serie televisiva “Marco Polo” e per le pellicole “Kick-Ass 2” e – soprattutto – “The Martian”,

Distribuito dalla Walt Disney Studios Motion Pictures, la pellicola si basa su un personaggio facente parte della storia fumettistica della Marvel; Doctor Strange difatti fu creato nel 1963 grazie alla collaborazione di due icone del genere fumettistico, lo straordinario Stan Lee e Steve Ditko.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *