Sherlock Gnomes (2018)

  • Regia: John Stevenson
  • Cast: James McAvoy, Johnny Depp, Emily Blunt, Chiwetel Ejiofor, Mary J. Blige, Michael Caine, Maggie Smith, Ashley Jensen, Julie Walters
  • Genere: Animazione
  • Durata: 86 minuti
  • Produzione: Gran Bretagna, Stati Uniti, 2018
  • Distribuzione: Paramount Pictures
  • Data di uscita: 12 aprile 2018

Sherlock Gnomes - Locandina italiana

Gnomeo e Giulietta ingaggiano il famoso detective Sherlock Gnomes e il suo aiutante, Gnome Watson, per aiutarli a investigare sulla misteriosa scomparsa degli altri gnomi del giardino; peccato però che costui sia molto meno abile del suo famoso corrispettivo umano. Con la prosecuzione delle sparizioni ci si renderà chiaro che la minaccia per il mondo degli gnomi è molto più grande di quanto si pensasse.

Sherlock Gnomes: il ritorno di Gnomeo e Giulietta

"Sherlock Gnomes" è il sequel del film d'animazione del 2011 "Gnomeo e Giulietta", ed è una produzione indipendente della Rocket Pictures, co-finanziata dalla Paramount Pictures e dalla Metro-Goldwyn-Mayer, e supportata nelle animazioni dalla Mikros Image. Il film costituisce il primo film d'animazione prodotto dalla Paramount Pictures, e il primo film d'animazione prodotto dalla MGM dal 2008, anno in cui uscì "Igor".

La produzione di "Sherlock Gnomes" è iniziata quasi subito dopo l'uscita al cinema del primo capitolo, nel Marzo 2012, con l'aiuto produttivo anche del famoso cantante Elton John, che ha composto anche una delle canzoni del film. Il regista  è John Stevenson, animatore britannico dalla lunga carriera che ha iniziato a lavorare a fianco di Jim Henson, il creatore del Muppet Show, e che ha ricevuto anche la nomination all'Oscar nel 2009 per la regia di "Kung Fu Panda", co-diretto insieme a Mark Osborne.

Mentre il primo film vedeva coinvolta nella produzione anche la Disney, questo "Sherlock Gnomes" si avvale della produzione della Paramount e della MGM, e della distribuzione della Touchstone Pictures. In ogni caso, il regista della pellicola precedente, Kelly Asbury, è stato coinvolto anche nella realizzazione del suo sequel nel ruolo di consulente creativo.

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *