Orphan Black torna con una nuova famiglia

Stando a quanto riportato da Variety, una nuova stagione di “Orphan Black” sarebbe attualmente nelle prime fasi di produzione per il canale americano AMC.

Orphan Black: un ritorno nel segno della novità

Orphan Black News Evidenza

Secondo le fonti del famoso giornale, quello attualmente in progettazione non sarebbe né uno spinoff né un reboot ma una storia totalmente nuova ambientata nello stesso universo narrativo del telefilm originale.

La Temple street productions, casa produttrice delle prime stagioni, sarà coinvolta nel progetto, che essendo ancora nelle fasi di sviluppo iniziali, è attualmente alla ricerca di scrittori e showrunner.

L'”AMC”, canale storico americano, dopo aver portato sulle sue frequenze successi come “Walking Dead”, “Mad Man” e “Breaking Bad” si aggiudica quindi un’altra grande esclusiva, la serie di fantascienza canadese che fece il suo esordio su BBC America.

Questo spostamento di rete è molto interessante, ma resta ancora da capire dove andrà in onda il prodotto finale visto che la divisione americana dello storico canale inglese fa parte proprio della AMC networks. Esempio di questa unione è la notizia di pochi giorni fa riguardante la seconda stagione di “Killing Eve”, andata in onda l’anno scorso proprio sulla BBC America il cui seguito verrà trasmesso invece su AMC.

Creata da John Fawcett e Graeme Manson e andata in onda dal 2013 al 2017,”Orphan Black”, la serie a base di cloni, eugenetica e cospirazioni governative, successo di pubblico e critica (tanto da aver ricevuto addirittura un remake in Giappone e una trasposizione a fumetti) ha appassionato milioni di spettatori sfruttando al massimo la camaleontica Tatiana Maslany, che nelle sua cinque stagioni interpreta ben dodici personaggi diversi.

Tatiana Maslany è un attrice canadese, divenuta famosa proprio grazie a “Orphan Black” grazie al quale ha ottenuto diversi riconoscimenti tra cui: il TCA Award (2013), due Critics ‘Choice Awards (2013 e 2014), il Primetime Emmy Award (2016),  e cinque Canadian Screen Awards (2014-18), oltre a essere nominata per il Golden Globe Award e lo Screen Actors Guild Award.

Federico Renis

13/03/2019

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *