Netflix: Zendaya e John David Washington per il dramma “Malcolm & Marie”

Netflix acquisisce i diritti mondiali per il dramma “Malcolm & Marie“, con Zendaya e John David Washington, una pellicola girata durante l’era della pandemia dal creatore di “Euphoria” Sam Levinson.

Colpo grosso in casa Netflix: un dramma romantico che approda sul piccolo schermo

Malcolm & Marie Netflix

“Sono così grato a questo cast e alla troupe, molti dei quali sono la mia famiglia di Euphoria, per essersi riuniti in tempi così incerti. Ci siamo sentiti privilegiati di poter fare questo film insieme e lo abbiamo fatto con molto amore. Siamo tutti entusiasti che sia finito con Netflix che non ha eguali nel consentire ai registi la libertà di raccontare le loro storie che raggiungono il pubblico di tutto il mondo”, ha detto in una dichiarazione Levinson, che ha scritto e prodotto il film.

I diritti del lungometraggio sono stati acquistati dal colosso Netflix per una cifra sbalorditiva che si aggira intorno ai 30 milioni di dollari. La vendita arriva direttamente dal Toronto Film Festival e non è l’unico colpo messo a punto, ma gli fanno compagnia, tra gli altri, anche i diritti acquisiti per “Bruised”, che segna il debutto alla regia di Halle Berry, e “Pieces of Woman” con Shia LaBeouf e Vanessa Kirby, star di “The Crown”.

Il figlio di Barry Levinson cattura lo streaming

“Malcom & Marie” vede Washington nei panni di un regista e Zendaya che interpreta la sua ragazza, che al ritorno a casa da una premiere celebrativa, si aspetta di festeggiare il successo, ma viene inaspettatamente travolta da una discussione. Una discussione che lascia emergere rivelazioni sulla loro relazione, che mettono a dura prova il loro amore.

Teatro delle riprese è stata la cittadine di Carmel, in California, dal 17 giugno al 3 luglio. Il film è stato girato interamente in bianco e nero 35 mm e il cast e la troupe condivideranno parte dei proventi derivati dal milionario accordo con Netflix con Feeding America, ente di beneficenza nazionale che aiuta le banche alimentari.

Chiaretta Migliani Cavina

14/09/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *