Naya Rivera: trovata morta l’attrice di “Glee”

Naya Rivera, nota per il ruolo di Santana Lopez nella serie musicale di successo “Glee”, della Fox, è morta. Aveva 33 anni, il suo corpo è stato identificato ieri.

Naya Rivera: è riuscita a salvare il figlio, ma lei non ce l’ha fatta

Naya Rivera morte

Il corpo di Naya Rivera è stato identificato nella contea di Ventura (Lago Piru) in California: lo ha confermato l’ufficio dello sceriffo durante una conferenza stampa ieri. Lo sceriffo Bill Ayub ha dichiarato che non vi è alcun sospetto di suicidio.

Come abbiamo riportato qui, la Rivera è stata dichiarata scomparsa sul lago Piru lo scorso 8 luglio, dopo che suo figlio di 4 anni è stato trovato solo nella loro barca noleggiata. L’operazione di ricerca e salvataggio è continuata per cinque giorni nonostante la scarsa visibilità dell’acqua e numerosi ostacoli sul fondo del lago.

“Lui e Naya hanno nuotato insieme nel lago”, ha detto Ayub su Rivera e suo figlio. “Suo figlio ha affermato di essere stato aiutato a salire sulla barca da Naya. Ha detto agli investigatori di aver guardato indietro e di averla vista sparire sotto la superficie dell’acqua”. Più tardi, ha aggiunto: “Crediamo che abbia raccolto abbastanza energia per riportare suo figlio sulla barca, ma non abbastanza per salvarsi.”

La carriera e il successo di “Glee”

Naya Rivera Glee

Raya Rivera ha vestito i panni di Santana Lopez dal 2009 fino al finale della serie tv nel 2015. Come parte del cast di “Glee”, ha ricevuto diverse nomination agli Screen Actors Guild Awards, Grammys e Teen Choice Awards.

Nata il 12 gennaio 1987 a Valencia, in California, Rivera – di origini portoricane, afroamericane e tedesche – ha lavorato fin da bambina nel campo della pubblicità e ha debuttato in tv a quattro anni nella sitcom della CBS “The Royal Family”. Prima dei 10 anni, era apparsa anche in alcuni episodi di “Willy, il principe di Bel-Air”, “Questioni familiari”, “Sinbad” e “Baywatch”.

Da adolescente, ha ottenuto un ruolo in “The Bernie Mac Show” della Fox, dove ha interpretato Donna tra il 2002 e il 2006. Il successo è arrivato, tuttavia, con “Glee” di Ryan Murphy, dove ha interpretato il ruolo di Santana, una cheerleader spietata, di cui nel corso dello show emerge la sua omosessualità.

Lo scorso anno, quando è stato celebrato il decimo anniversario di “Glee”, la Rivera ha realizzato un post su Instagram, notando che è stata “fortunata a far parte di uno spettacolo così straordinario”.

“Ho stretto amicizie per tutta la vita, sono cresciuta nel mio mestiere e ho creato alcuni dei ricordi più belli grazie a “Glee”. Sarò sempre grata a Fox, Ryan Murphy, Brad Falchuk, Dana Walden e Gary Newman per aver creduto nei miei talenti, dandomi l’opportunità di condividerli con il mondo “, confessò la Rivera.

Dopo la fine di “Glee” nel 2015, Rivera è apparsa nella terza stagione di Lifetime di “Devious Maids” nel ruolo di Blanca Alvarez. Di recente, ha recitato nel film drammatico di danza di YouTube “Step Up: High Water”.

La Rivera aveva intrapreso anche la carriera di cantante, firmando con la Columbia Records nel 2011 come artista solista. Nel 2013 ha pubblicato un singolo, “Sorry”, con il rapper Big Sean.

14/07/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *