“Indiana Jones 5” non sarà diretto da Steven Spielberg

Il sito di news Variety ha annunciato che Steven Spielberg non sarà il regista di “Indiana Jones 5”, onore (e onere) che potrebbe andare invece a James Mangold.

Il rapporto tra Spielberg e Indiana Jones

Indiana Jones Ford

Indiana Jones

Steven Spielberg è considerato ormai uno dei pilastri del cinema contemporaneo, un vero e proprio gigante di Hollywood dalla fama mondiale indiscussa. A lui si devono alcuni capisaldi della nostra cultura cinematografica come “E.T. l’extra-terrestre”, “Lo squalo” e “Jurassic Park”, ma indubbiamente l’unica saga su cui il cineasta ha mantenuto un controllo quasi assoluto finora è quella dell’intrepido Indiana Jones.

Debuttato nel 1981 con “I predatori dell’arca perduta”, il franchise dell’archeologo più intrepido al mondo è infatti rimasto sotto l’ala protettiva di Spielberg per tutto il suo lungo arco narrativo, fino ad arrivare ai giorni nostri.

La decisione di passare la direzione del film a qualcun’altro non va per questo interpretata come un abbandono da parte del regista. I fan della serie, infatti, saranno contenti di sapere che Spielberg rimarrà presente durante la realizzazione di “Indiana Jones 5” come produttore. Secondo una fonte, questo passaggio di fiaccola è stato voluto per poter consentire alle nuove generazioni di apportare nuove prospettive alla saga.

Un’impresa per James Mangold

James Mangold regista

James Mangold

Dopo il successo di “Le Mans ‘66 – La grande sfida”, James Mangold si trova ancora una volta sotto i riflettori. Sebbene nulla sia stato ancora confermato, è certo che una sua partecipazione in qualità di regista a “Indiana Jones 5” non sarebbe cosa da poco.

Questa non è la prima volta che Mangold si troverebbe in una situazione del genere. Nel 2017 ha infatti preso le redini di un altro franchise incredibilmente popolare, quello di Wolverine. Il suo approccio al mondo degli X-men, sebbene molto più cupo dei film precedenti, ha fatto sì che “Logan – The Wolverine” diventasse un campione di incassi al Box Office e venisse nominato agli Oscar per Miglior Sceneggiatura Non Originale.

Questi sviluppi, insomma, avranno molto probabilmente un impatto sulla data di uscita di “Indiana Jones 5”, ma la pellicola non sembra essere stata lasciata alla deriva.

Gaia Sicolo

27/02/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *