Golden Globes: HFPA si impegna a fare riforme

Golden Globes: HFPA si impegna a fare riforme

Dopo la premiazione del 28 febbraio 2021, gli organizzatori dei Golden Globes sono presi di mira per la mancanza di diversità culturali ed etiche nella programmazione dell’evento Hollywoodiano.

Golden Globes: c’è aria di cambiamento

L’Hollywood Foreign Press Association ha rilasciato una dichiarazione su Instagram, qui il post, promettendo un “cambiamento” dopo essere stata sotto tiro nelle ultime settimane per la mancanza di diversità nell’organizzazione e per le questioni etiche che circondano i Golden Globes.

Il post di Instagram ha riportato che le organizzazioni assumeranno un esperto di “diversità ed equità” che si consulterà sulle politiche d’iscrizione. Il Los Angeles Times ha recentemente riferito che l’organizzazione aveva rifiutato di assumere un consulente per la diversità dopo le proteste “black lives matter” dello scorso anno.

La NBC ha spinto l’HFPA a compiere passi più significativi. Dal momento che i Golden Globes sono diventati un franchise così grande per la rete, la NBC si aspetta grandi cose da loro, anche se gli ascolti sono calati molto negli ultimi anni.

Un recente articolo, del Los Angeles Times, ha nuovamente messo in discussione molte delle pratiche dell’organizzazione, come accettare sontuosi party e pagare i membri importi per stare nei comitati.

“Stiamo migliorando i nostri sforzi per creare trasparenza nelle nostre operazioni, voti, processi, idoneità e appartenenza” promettono.

“Questi sono i primi passi che intraprenderemo nei prossimi 60 giorni e svolgeremo ulteriori azioni sulla base delle raccomandazioni che verranno da queste revisioni e valutazioni iniziali”, ha detto la dichiarazione.

HFPA e le prossime mosse

L’organizzazione ha anche scritto che ci sarà un crescente supporto per programmi di stage. Mentor-ship e borse di studio per le varie etnie e altri studenti non ben rappresentati nel giornalismo internazionale. Un’altra riforma sarà l’obbligo di un’educazione annuale contro il razzismo e i pregiudizi inconsci. Ci sarà anche una formazione sulle molestie sessuali per ogni membro dell’HFPA, ha affermato la dichiarazione.

L’HFPA impegnerà uno “studio legale indipendente di terze parti” per creare un metodo per membri, partner, fornitori e artisti per segnalare violazioni di standard etici.

“A nome degli artisti che guardano a noi per tenere l’HFPA pronti su argomenti come il razzismo. La mancanza di rispetto. La misoginia e i presunti rapporti finanziari corrotti dei Golden Globes, diciamo che il cambiamento è prossimo. Le parole giuste e le scuse non bastano. La musica sta cambiando.”

Giacomo Caporale

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *