Al via il Glocal Film Festival di Torino 2021 su streen.org

Al via il Glocal Film Festival di Torino 2021 su streen.org

Si svolgerà dall’11 al 15 marzo il Glocal Film Festival di Torino 2021, incentrato sulla produzione cinematografica regionale. L’edizione del 2020 si è svolta in estate, dando slancio a un rinnovamento della cultura depauperata, con la possibilità di fruirne in modo sempre più agile.

Glocal Film Festival di Torino 2021

Glocal Film Festival di Torino 2021
Gabriele Diverio

Glocal Film Festival di Torino si pone l’obiettivo di essere un Festival Live, sebbene per questa edizione debba avvalersi del sostegno di streeen.org, la piattaforma che ospiterà i film della kermesse, arrivando così a un pubblico nazionale.

Queste le parole di Gabriele Diverio, direttore del Glocal Film Festival:

“Viene naturale chiedersi se un festival di cinema che non va nelle sale e le riempie dell’entusiasmo del pubblico, può comunque essere definito un festival di cinema. Il cinema, e i festival soprattutto, sono atti collettivi e non possiamo essere contenti di immaginare il nostro pubblico seduto davanti allo schermo, anzichè impersonare il più bel contro campo che chi organizza eventi possa sperare di avere”.

Nonostante questo pensiero, il direttore ha poi aggiunto che anche i festival virtuali continuano a essere un valido sostegno per il cinema, in quanto sono per gli spettatori una sorta di “amico di cui ci si fida e a cui chiedere consiglio sui film da vedere”.

Il Glocal Film Festival di Torino 2021 vuole uscire dai confini regionali, con narrazioni e coproduzioni, il tutto anche grazie al supporto del comparto cinematografico regionale qualificato e dinamico, e al lavoro di enti come il Museo Nazionale del Cinema e la Film Commission Torino Piemonte.

Il programma della 20ª edizione

Glocal Film Festival di Torino
Manuale di storie dei cinema

Il Glocal Film Festival 2021, ideato dall’Associazione Piemonte Movie e diretto da Gabriele Diverio, si apre con un excursus sullo storico rapporto tra Torino e le sue sale cinematografiche fino a oggi, raccontato nel “Manuale di storie dei cinema”, e termina con un omaggio a Paola Bizzarri, scenografa di Nanni Moretti e Silvio Soldini, nonché vincitrice del Nastro d’Argento e del David di Donatello.

I 33 titoli della 20ª edizione saranno disponibili in streaming su streeen.org, oltre ad avere una presentazione sui social con registi, interpreti e produttori.

Nel corso dei cinque giorni di kermesse saranno presentati: 6 documentari del concorso PANORAMICA DOC e 16 film brevi dello storico contest per cortometraggi SPAZIO PIEMONTE, oltre a una sezione speciale Fuori Concorso dal nome Lock & Short, dedicata ai corti che hanno per tema la pandemia e il lockdown.

Il Glocal Film Festival di Torino 2021 punta i riflettori sulle specificità cinematografiche di un altro territorio con un focus su una ‘Regione ospite’, rappresentata dai Paesi Baschi grazie a KIMUAK, ente che opera nella promozione del cortometraggio basco.

Giovedì 11 marzo aprirà le danze, come già detto, “Manuale di storie dei cinema” di Stefano D’Antuono e Bruno Ugioli che, tra documentario e commedia, mostra l’avvincente storia delle sale torinesi, dall’avvento del cinematografo Lumière alla fine dell’Ottocento, fino alle prospettive dello spettatore del futuro, inneggiando alla dimensione reale e fisica della visione in sala, oggi a rischio a causa dalla pandemia, e dalle strategie messe in atto per contrastarla.

Le varie sezioni del Glocal Film Festival di Torino 2021

Glocal Film Festival di Torino 2021 Angela Finocchiaro
Angela Finocchiaro

Il Concorso PANORAMICA DOC che ha per protagonista il cinema del reale propone una vetrina di respiro nazionale ed internazionale con location come: L’Avana, Miami, New York, Londra, Parigi, Amsterdam, Copenaghen ma anche Milano, Roma, Firenze, Bologna e Genova.

Il contest SPAZIO PIEMONTE presenta 16 cortometraggi selezionati tra i 106 che hanno risposto al bando riservato alle opere brevi di filmmaker piemontesi, registi che hanno utilizzato il Piemonte come set o che nella regione hanno trovato supporto e collaborazioni.

I curatori Dario Cerbone, Chiara Pellegrini e Roberta Pozza hanno selezionato i finalisti che saranno presenti in quattro appuntamenti su streeen.org durante i quali il pubblico potrà riconoscere volti noti come quelli di Angela Finocchiaro (Veridiana), Giovanni Storti (Gli Atomici Fotonici) e Roberto Accornero (Tempi Morti).

Glocal Film Festival di Torino 2021 Paola Bizzarri
Paola Bizzarri

Paola Bizzarri, nata a Roma ma torinese di adozione, quest’anno riceverà il Premio RISERVA CARLO ALBERTO e sarà ospite del festival lunedì 15 marzo alle 19 insieme a Silvio Soldini, per un incontro trasmesso online sulla pagina Facebook del Festival, nel corso del quale ripercorrerà la sua carriera con momenti e aneddoti del sodalizio col regista. La scenografa, vincitrice del David di Donatello per “Habemus Papam” di Nanni Moretti, ha reinventato le strade di Torino per film come “Il comandante e la cicogna” e ha lavorato con Soldini in “Pane e tulipani” e “Agata e la tempesta”.

Il focus FROM LOCAL TO GLOBAL: LET’S ACT ‘GLOCAL’ TOGETHER! propone 4 cortometraggi provenienti da altrettanti festival italiani con cui il è gemellato per riflettere sui temi della realtà quotidiana o per rendere il cinema oggetto di discussione. Quest’anno si aggiunge inoltre un breve film di respiro internazionale con una regione ospite, i Paesi Baschi.

ORIZZONTE CORTI: UNO SGUARDO REGIONALE approfondirà il tema della produzione regionale con un panel, durante il quale i rappresentanti dei festival e delle realtà gemellate si confronteranno sulla cinematografia delle rispettive regioni: Paesi Baschi, Emilia Romagna, Sardegna, Sicilia e Veneto.

Come già accennato, la sezione fuori concorso dal nome LOCK & SHORT presenta tre lavori concentrati sul tema del lockdown e della pandemia.

Il Glocal Film Festival 2021 dedica un altro focus è alla videodanza, grazie al rapporto consolidato con COORPI, attraverso il cortometraggio “Wasteplanet” di Susanna della Sala, vincitrice del Premio speciale alla Produzione della VII edizione del contest La danza in 1 minuto.

Spazio alla formazione

In merito alle occasioni formative e per la settima edizione del Premio Professione Documentario (500€) è stato scelto il documentario “We Are The Thousand” di Anita Rivaroli, prodotto dalla casa torinese Indyca, che verrà proposto agli studenti dei 9 istituti scolastici del Piemonte che hanno aderito al progetto, i quali potranno confrontarsi con il lavoro e la regista, per avvicinarli al cinema come opportunità di impiego e per formare gli spettatori di domani.

Tra i cortometraggi iscritti a Spazio Piemonte, 25 sono stati realizzati all’interno delle scuole e tra questi è stato selezionato il vincitore del Premio Comix.

Lo staff del festival introdurrà gli appuntamenti del Glocal con delle dirette Facebook sulla pagina @PiemonteMovieGlocalNetwork in cui interverranno gli autori dei film in programma. I film del Glocal Film Festival 2021 sono visionabili dalla data di messa online e per le 48 ore successive al costo di 3,50 €, o con un abbonamento festival di 12 €, sulla piattaforma streaming dedicata al cinema indipendente e d’autore streeen.org.

Il 20° Glocal Film Festival è organizzato da Associazione Piemonte Movie, con il contributo di Regione Piemonte, il patrocinio di Città di Torino e Città Metropolitana di Torino, e il supporto di Film Commission Torino Piemonte e del Museo Nazionale del Cinema-Torino Film Festival. Main Partner O.D.S. Operatori Doppiaggio e Spettacolo. Main Sponsor Carlo Alberto.

Andrea Racca

10/03/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *