Festival di Venezia 2020: ecco il programma della 77sima edizione

É stato presentato alla stampa da Ca’ Giustinian il programma del Festival di Venezia 2020, che avrà luogo dal 2 al 12 settembre. “Il cuore della Mostra è salvo” ha detto Barbera confermando la mancanza della sezione Sconfini. Il film di apertura sarà “Lacci” di Daniele Luchetti, quello di chiusura “Lasciami andare” di Stefano Mordini. Il manifesto della kermesse raffigura due acrobati che saltano,un’immagine simbolica per un Festival che ci farà nonostante le difficoltà create dal Covid.

Festival di Venezia 2020: cosa vedremo alla 77sima edizione della Mostra del Cinema nella Selezione Ufficiale

Festival di Venezia 2020 conferenza

Ricchissimo il programma del Festival di Venezia 2020, sia della Selezione Ufficiale che di Orizzonti, anche se ridotto parzialmente.

Sono 62 i titoli con una buona presenza di pellicole italiane. Non si tratterà di una Mostra del Cinema autarchica, sono state infatti, come di consueto, selezionate opere provenienti da molti paesi del mondo.

Sono quattro i film italiani in Concorso al Festival di Venezia 2020. Il primo è “Le sorelle Macaluso” di Emma Dante, regista teatrale siciliana che per il suo secondo film rilegge in chiave cinematografica una sua opera teatrale. Già un anno fa Martone aveva presentato con successo il suo “Il sindaco di Rione Sanità”, un esperimento riuscito che viene riproposto nel 2020. C’è attesa per il secondo lavoro di Susanna Nicchiarelli dal titolo “Miss Marx” sulla figura poco conosciuta della figlia del filosofo, una storia politica tutta al femminile per una regista che ha esordito alla grande proprio a Venezia nel 2009. Molto interessante “Notturno” di Gianfranco Rosi, ormai di casa al Lido. Il regista di documentari racconterà in modo assolutamente originale la situazione della Siria dopo la lunga guerra che l’ha colpita. É prodotto da Pierfrancesco Favino, che lo interpreta “Padre Nostro”, terzo lavoro di Claudio Noce, un viaggio negli anni del terrorismo italiano anni ’70 visto con gli occhi di un adolescente.

Festival di Venezia 2020: uno sguardo sul reale con grandi registi già di casa al Lido e con nuovi arrivi molto interessanti per i titoli in Concorso

And Tomorrow The Entire World” della giovanissima regista tedesca Julia Von Heinz” racconta la Germania di oggi attraverso il conflitto tra i neonazisti e un gruppo di antagonisti che li combatte. C’è tanta attenzione alla politica quest’anno e non si può non citare il grande ritorno al Lido di Amos Gitai, regista israeliano che in “Laila in Haifa” ritorna sul tema della difficile convivenza tra due popoli troppo diversi tra loro. “Dear Comrades” di Andrei Konchalovsky, già Leone d’Argento al Lido torna con una storia vera su uno sciopero di lavoratori represso con violenza. Si preannuncia molto cupo ma attualissimo “Nuevo Orden” di Michel Franco, una storia distopica con tocchi fantascientifici.

Al Festival di Venezia 2020 si presenta come una papabile vincitrice la regista Chloé Zhao, cinese naturalizzata americana, che presenta “Nomadland” con Frances McDormand, tratto dal libro “Nomadland: un racconto d’inchiesta” della giornalista Jessica Bruder.

Il regista dell’Azerbaijan, Hilal Bajdarov arriva al Lido per la prima volta e c’è molta attesa per il secondo film di finzione di un autore molto poco conosciuto in Italia. É un nuovo arrivo anche Kiyoshi Kurosawa, che porta in concorso “Wife Of a Spy”.

Ivana Faranda

Festival di Venezia 2020 – I film della 77sima edizione

VENEZIA 77 CONCORSO

SPY NO TSUMA (WIFE OF A SPY)
di KIYOSHI KUROSAWA
con Yu Aoi, Issey Takahashi / Giappone / 116’

KHORSHID (SUN CHILDREN)
di MAJID MAJIDI
con Ali Nasirian, Javad Ezzati, Tannaz Tabatabaie, Rouhollah Zamani, Seyed Mohammad Mehdi Mousavi Fard, Shamila Shirzad / Iran / 99’

PIECES OF A WOMAN
di KORNÉL MUNDRUCZÓ
con Vanessa Kirby, Shia LaBeouf, Ellen Burstyn, Jimmie Fails, Molly Parker, Sarah Snook, Iliza Shlesinger, Benny Safdie / Canada, Ungheria / 115’

MISS MARX
di SUSANNA NICCHIARELLI
con Romola Garai, Patrick Kennedy, John Gordon Sinclair, Felicity Montagu, Karina Fernandez, Oliver Chris, Philip Gröning / Italia, Belgio / 107’

PADRENOSTRO
di CLAUDIO NOCE
con Pierfrancesco Favino, Mattia Garaci, Barbara Ronchi, Francesco Gheghi, Francesco Colella, Antonio Gerardi / Italia / 120’

NOTTURNO
di GIANFRANCO ROSI Italia, Francia, Germania / 100’

ŚNIEGU JUŻ NIGDY NIE BĘDZIE (NEVER GONNA SNOW AGAIN)
di MAŁGORZATA SZUMOWSKA, coregia: MICHAŁ ENGLERT
con Alec Utgoff, Maja Ostaszewska, Agata Kulesza, Weronika Rosati, Katarzyna Figura, Andrzej Chyra / Polonia, Germania / 113’

THE DISCIPLE
di CHAITANYA TAMHANE
con Aditya Modak, Arun Dravid, Sumitra Bhave, Kiran Yadnyopavit / India / 127’

UND MORGEN DIE GANZE WELT (AND TOMORROW THE ENTIRE WORLD)
di JULIA VON HEINZ
con Mala Emde, Noah Saavedra, Tonio Schneider, Luisa-Céline Gaffron, Andreas Lust / Germania, Francia / 101’

QUO VADIS, AIDA?
di JASMILA ZBANIC
con Jasna Ðuričić, Izudin Bajrović, Boris Ler, Dino Bajrović, Boris Isaković / Bosnia ed Erzegovina, Austria, Romania, Paesi Bassi, Germania, Polonia, Francia, Norvegia / 101’

NOMADLAND
di CHLOÉ ZHAO
con Frances McDormand, David Strathairn, Linda May, Swankie, Bob Wells / USA / 108’

Fuori Concorso

Fiction

LACCI – FILM D’APERTURA
di DANIELE LUCHETTI
con Alba Rohrwacher, Luigi Lo Cascio, Laura Morante, Silvio Orlando, Giovanna Mezzogiorno, Adriano Giannini, Linda Caridi / Italia / 100’

LASCIAMI ANDARE – FILM DI CHIUSURA
di STEFANO MORDINI
con Stefano Accorsi, Valeria Golino, Maya Sansa, Serena Rossi, Antonia Truppo, Lino Musella / Italia / 98’

MANDIBULES
di QUENTIN DUPIEUX
con David Marsais, Grégoire Ludig, Adèle Exarchopoulos, India Hair, Roméo Elvis, Coralie Russier / Francia, Belgio / 77’

DI YI LU XIANG (LOVE AFTER LOVE)
di ANN HUI
con Sandra Ma, Faye Yu, Eddie Peng, Ning Chang, Wei Fan, Isabella Leong / Cina / 144’

ASSANDIRA
di SALVATORE MEREU
con Gavino Ledda, Anna Koenig, Marco Zucca, Corrado Giannetti / Italia / 126’

THE DUKE
di ROGER MICHELL
con Jim Broadbent, Helen Mirren, Fionn Whitehead, Matthew Goode, Anna Maxwell Martin / UK / 96’

NAK-WON-EUI-BAM (NIGHT IN PARADISE)
di PARK HOON-JUNG
con Tae-goo Eom, Yeo-been Jeon, Seoung-won Cha, Ki-young Lee, Ho-san Park / Corea del Sud / 131’

MOSQUITO STATE
di FILIP JAN RYMSZA
con Beau Knapp, Charlotte Vega, Jack Kesy, Olivier Martinez / Polonia / 100’
Non fiction

SPORTIN’ LIFE
di ABEL FERRARA
con Abel Ferrara, Willem Dafoe, Cristina Chiriac, Anna Ferrara, Paul Hipp, Joe Delia / Italia / 65’

CRAZY, NOT INSANE
di ALEX GIBNEY
USA / 118’

GRETA
di NATHAN GROSSMAN
con Greta Thunberg / Svezia / 97’

SALVATORE – SHOEMAKER OF DREAMS
di LUCA GUADAGNINO
Italia / 120’

FINAL ACCOUNT
di LUKE HOLLAND UK / 90‘

LA VERITÀ SU LA DOLCE VITA
di GIUSEPPE PEDERSOLI

Italia / 83’

MOLECOLE – FILM DI PREAPERTURA
di ANDREA SEGRE
Italia / 68’

NARCISO EM FÉRIAS
di RENATO TERRA, RICARDO CALIL
con Caetano Veloso / Brasile / 84 ’

PAOLO CONTE, VIA CON ME
di GIORGIO VERDELLI
con Luca Zingaretti, Roberto Benigni, Caterina Caselli, Isabella Rossellini, Francesco De Gregori, Patrice Leconte / Italia / 100’

HOPPER/WELLES
di ORSON WELLES
con Dennis Hopper, Orson Welles
USA / 130’

CITY HALL
di FREDERICK WISEMAN
USA / 272’

Proiezioni speciali

30 MONEDAS – EPISODIO 1
di ÁLEX DE LA IGLESIA
con Eduard Fernández, Megan Montaner, Miguel Ángel Silvestre, Macarena Gómez, Pepón Nieto, Manolo Solo / Spagna / 78’

PRINCESSE EUROPE
di CAMILLE LOTTEAU
con Bernard-Henri Lévy / Francia / 108’ in collaborazione con il Comune di Venezia

OMELIA CONTADINA
di ALICE ROHRWACHER, JR
con Luciano Vergaro, Dario Sforza, Iris Pulvano, Emanuele La Barbera, Elisa Cortese, i contadini dell’Altopiano dell’Alfina / Italia, Francia / 9’

Orizzonti

MILA (APPLES) – FILM DI APERTURA

di CHRISTOS NIKOU
con Aris Servetalis, Sofia Georgovasili / Grecia, Polonia, Slovenia / 90’

LA TROISIÈME GUERRE
di GIOVANNI ALOI
con Anthony Bajon, Karim Leklou, Leïla Bekhti / Francia / 92’

MEEL PATTHAR (MILESTONE)
di IVAN AYR
con Suvinder Vicky, Lakshvir Saran / India / 98’

DASHTE KHAMOUSH (THE WASTELAND)
di AHMAD BAHRAMI
con Ali Bagheri, Farrokh Nemati, Majid Farhang, Mahdieh Nassaj, Touraj Alvand / Iran / 102’

THE MAN WHO SOLD HIS SKIN
di KAOUTHER BEN HANIA
con Yahya Mahayni, Dea Liane, Monica Bellucci, Koen de Bouw, Darina Al Joundi, Christian Vadim / Tunisia, Francia, Germania, Belgio, Svezia / 140’

I PREDATORI
di PIETRO CASTELLITTO
con Massimo Popolizio, Manuela Mandracchia, Pietro Castellitto, Giorgio Montanini, Dario Cassini, Anita Caprioli / Italia / 109’

MAINSTREAM
di GIA COPPOLA
con Andrew Garfield, Maya Hawke, Nat Wolff, Jason Schwartzman / USA / 94’

LAHI, HAYOP (GENUS PAN)
di LAV DIAZ
con Bart Guingona, DMs Boongaling, Nanding Josef, Hazel Orencio, Joel Saracho, Noel Sto. Domingo / Filippine / 150’

ZANKA CONTACT
di ISMAËL EL IRAKI
con Khansa Batma, Ahmed Hammoud, Saïd Bey, Abderrahmane Oubihem, Mourad Zaoui / Francia, Marocco, Belgio / 125’

LA NUIT DES ROIS
di PHILIPPE LACÔTE
con Koné Bakary, Steve Tientcheu, Rasmané Ouédraogo, Issaka Sawadogo, Digbeu Jean Cyrille, Abdoul Karim Konaté / Costa d’Avorio, Francia, Canada / 92’

THE FURNACE
di RODERICK MACKAY
con Ahmed Malek, David Wenham / Australia / 116’

JENAYAT-E BI DEGHAT (CARELESS CRIME)
di SHAHRAM MOKRI
con Babak Karimi, Razieh Mansouri, Abolfazl Kahani, Mohammad Sareban, Adel Yaraghi, Mahmoud Behraznia / Iran / 139’

GAZA MON AMOUR
di TARZAN NASSER, ARAB NASSER
con Salim Daw, Hiam Abbass, Maisa Abd Elhadi, George Iskandar, Hitham Al Omai, Manal Awad / Palestina, Francia, Germania, Portogallo, Qatar / 87’

SELVA TRÁGICA
di YULENE OLAIZOLA
con Indira Andrewin, Gilberto Barraza, Mariano Tun Xool, Lázaro Gabino Rodríguez, Eligio Meléndez / Messico, Francia, Colombia / 96’

GUERRA E PACE
di MARTINA PARENTI, MASSIMO D’ANOLFI Italia, Svizzera / 128’

NOWHERE SPECIAL
di UBERTO PASOLINI
con James Norton, Daniel Lamont / Italia, Romania, UK / 96’

LISTEN
di ANA ROCHA DE SOUSA
con Lúcia Moniz, Sophia Myles, Ruben Garcia, Maisie Sly, Kiran Sonia Sawar, James Felner / UK, Portogallo / 73’

BU ZHI BU XIU (THE BEST IS YET TO COME)
di WANG JING
con Bai Ke, Miao Miao, Song Wenzhang, Fu Kesi, Jia Zhangke, Qin Hailu, Song Yang / Cina / 114’

ZHELTAYA KOSHKA (YELLOW CAT)
di ADILKHAN YERZHANOV
con Azamat Nigmanov, Kamila Nugmanova, Sanjar Madi, Yerzhan Zhamankulov, Yerken Gubashev, Nurbek Mukushev / Kazakistan, Francia / 90’

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *