Festa del Cinema di Roma 2020: programma del 21 ottobre

Festa del Cinema di Roma 2020: programma del 21 ottobre

Alla Festa del Cinema 2020 oggi, 21 ottobre, è prevista la proiezione per la sezione Riflessi di “Maledetta primavera“, esordio alla regia in una pellicola di finzione di Elisa Amoruso. Evgeny Afineevsky con “Francesco” mostra le sfide del Pontefice promotore, con umiltà, saggezza e generosità, di lezioni di vita. Per la sezione Tutti ne parlano, è prevista la proiezione di “The Courier” di Dominic Cooke.

Festa del Cinema di Roma 2020: i film della giornata all’Auditorium

Maledetta primavera
Maledetta primavera

Oggi alla Festa del Cinema sarà presentato in anteprima alle ore 19.00, presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, “Maledetta primavera” di Elisa Amoruso. Il film, primo lungometraggio di finzione della regista e sceneggiatrice romana, appartenente alla sezione Riflessi, ha per protagonista Nina, una ragazzina che, insieme alla sua scapestrata famiglia, si trasferisce in un quartiere periferico di Roma. Nella nuova scuola incontra una compagna mulatta che la fa sentire importante. Tra le due nasce una forte amicizia.

Il secondo appuntamento della Sala Sinopoli è alle ore 22.00 con “The Courier” di Dominic Cooke, della sezione Tutti ne parlano. Al centro della narrazione troviamo Greville Wynne, un piccolo uomo d’affari britannico coinvolto in uno dei più grandi conflitti internazionali della storia. Nel plot scendono in campo l’agenzia di spionaggio per l’estero del Regno Unito MI-6, un’agente della CIA e un ufficiale sovietico, uniti per prevenire uno scontro nucleare e disinnescare la crisi dei missili cubani.

"Francesco" di Evgeny Afineevsky
Francesco

Alle ore 16.00 in Sala Petrassi è in programma l’anteprima mondiale di “Francesco” di Evgeny Afineevsky. Papa Francesco mostra toccanti esempi delle sue lezioni di vita, mettendo in risalto l’importante ruolo di ciascuno di noi per costruire un futuro migliore.

Gli altri appuntamenti della giornata

Al MAXXI per i Film della nostra vita alle 18.30 viene proposto “Aliens” di James Cameron, scelto dal selezionatore Alberto Crespi con questa motivazione: “Aliens trasforma l’horror gotico del primo film in un war-movie, o in un western, dove gli alieni proliferano e diventano un esercito”.

Il MAXXI alle ore 21.30 ospita, per la Selezione Ufficiale, “De nos frères blessés” di Hélier Cisterne, incentrato sulla storia vera dell’operario francese nato in Algeria, Fernand Iveton. L’uomo, comunista e sostenitore della causa algerina, viene arrestato con l’accusa di aver messo una bomba nella fabbrica dove lavora. Una volta in carcere, Fernand sarà torturato, mentre Hélène, che l’opinione pubblica considera la moglie di un “traditore” e di un “terrorista”, sostiene il proprio uomo e si prepara al processo durante il quale viene chiesta la condanna alla ghigliottina.

Al My Cityplex Europa alle 19.00 viene presentato “Seize printemps” di Suzanne Lindon, in cui la sedicenne Suzanne ha una vera e propria ossessione per un uomo più grande di lei. I due si innamorano nonostante la differenza d’età, finchè la ragazza capisce che sta sprecando la sua vita e i suoi sedici anni.

Alle 21.30, nello stesso luogo, è la volta di “Des hommes” di Lucas Belvaux, adattamento dall’omonimo romanzo di Laurent Mauvignier. Protagonista è Solange che, per il suo sessantesimo compleanno, riunisce famiglia, amici e colleghi. L’arrivo del fratello squattrinato che si scaglia contro l’unico nordafricano presente manda all’aria i festeggiamenti.

Gli incontri

Alle ore 17.30, il Teatro Studio Gianni Borgna è luogo di un incontro sulla Golden Age del documentario, che, anche grazie al ruolo della RAI, sta vivendo una seconda giovinezza. Parteciperanno, fra gli altri, Duilio Gianmaria, direttore di RAI Doc, e il direttore della Festa del Cinema Antonio Monda.

Due appuntamenti del format Duel presso il Palazzo Merulana: due personaggi del mondo artistico, della cultura e dello spettacolo mettono a confronto le loro idee divergenti su temi legati al cinema, ai suoi protagonisti, alle sue storie. Alle 17.00 Federica Aliano e Nicola Calocero discuteranno de “L’uomo dei sogni” di Phil Alden Robinson e “Fuga per la vittoria” di John Huston; alle ore 19.00 Mario Sesti e Caterina Taricano parleranno del cinema di John Carpenter e Steven Spielberg.

Al MACRO alle ore 19.00, per la sezione Fedeltà/Tradimenti, Edoardo Ferrario racconterà la trasposizione cinematografica di “Fantozzi”, libro scritto nel 1971 da Paolo Villaggio, che ha reso famoso il personaggio, poi interpretato dall’attore a partire dal 1975.

Al Teatro Palladium, alle ore 20.00, è prevista la proiezione del documentario “Siamo in un film di Alberto Sordi?” di Steve Della Casa e Caterina Taricano.

Presso la Casa del Cinema si potranno visionare due titoli della retrospettiva dedicata a Satyajit Ray: alle ore 18.00 “Days and Nights in the Forest” e alle ore 21 .00″The Adversary”.

Le repliche

Al My Cityplex Savoy: in Sala 1 alle 16.00 “9 jours à Raqqa” di Xavier de Lauzanne, alle 18.30 “Ammonite” di Francis Lee e alle 21.30 “Maledetta primavera” di Elisa Amoruso; in Sala 2 alle 17.30 “Home” di Franka Potente, mentre alle 20.30 “Seize printemps” di Suzanne Lindon.

Al MAXXI: alle 16.00 “Earthling: Terrestre” di Gianluca Cerasola, mentre al My Cityplex Europa alle 15.30 “Palm Springs” di Max Barbakow.

Stefano Mazzola

21/10/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *