Boy George: in produzione un nuovo biopic musicale

La MGM scommette sulla musica, investendo capitali sul genere biopic. Sull’onda lunga di “Rocketman”, presentato all’appena concluso Festival di Cannes, a Hollywood si rinnova l’impegno per film dedicati alla musica. Dopo Freddy Mercury e Elton John il prossimo artista raccontato dalla settima arte sarà Boy George, il front man dei Culture Club, vera icona degli anni ’80.

Dopo “Respect” su Aretha Franklin in arrivo un film su Boy George diretto da Sacha Gervasi

Boy George

Secondo quanto riportato dal sito americano The Wrap sono assolutamente succose le anticipazioni sul prossimo film del regista Sacha Gervasi. Il regista di “Hitchcock”, “Anvil! The Story of Anvil” e di “My Dinner con Herve” sta scrivendo un film sulla vita di Boy George, conosciuto dal grande pubblico internazionale per pezzi musicali come “Karma Chameleon”, “Do You Really Want to Hurt Me?”.

La pellicola sarà prodotta da Kevin King Templeton e Paul Kemsley, affiancati dai produttori esecutivi George e Jessica de Rothschild.

Non si conosce ancora il titolo del lungometraggio, ma è certo che la storia partirà dall’infanzia dell’artista di origine irlandese nato da una famiglia proletaria.

Boy George e le difficoltà dopo il successo

George Alan O’Dowd, questo il suo vero nome, è entrato nella storia della musica per la sua figura androgina. I suoi brani sono stati influenzati da artisti di primo piano della scena musicale britannica come David Bowie e Iggy Pop.

Boy George ha affrontato molti problemi nel corso della sua esistenza. Dopo dopo il grande successo degli anni ’80 la sua è stata una vita non facile.

Solo un anno fa, l’artista si è raccontata alla stampa dopo una serie di malesseri che l’hanno colpito durante una sua apparizione a un programma televisivo. Da anni il cantante convive con attacchi di panico molto forti, a suo avviso causati dagli anni del successo, che comunque nel bene e nel male hanno lasciato il segno.

Tutto ok adesso per il musicista, che sarà senz’altro felice di essere omaggiato da un film di Hollywood.

Il nuovo progetto della MGM segue l’onda lunga del recente successo agli Oscar di “Bohemian Rhapsody” e del film su Elton John passato con successo all’ultimo Festival di Cannes.

Ivana Faranda

30/05/2019

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *