Angelina Jolie e David Oyelowo nel nuovo live-action di Brenda Chapman

Angelina Jolie e David Oyelowo entrano nel mondo del live-action grazie alla regista di “Ribelle – The Brave” (2012) Brenda Chapman. 

Angelina Jolie e David Oyelowo in “Come Away”

David Oyelowo actor

La regista premio Oscar Brenda Chapman farà il suo debutto live-action con la nuova avventura “Come Away“, la cui trama presenta alcune potenti icone caratteristiche del genere fantasy.

Angelina Jolie e David Oyelowo saranno i protagoniste del film, che immagina un prequel dei classici “Alice in Wonderland” e “Peter Pan”. “Come Away” segue le vite di Peter e Alice, prima delle loro rispettive avventure in Neverland and Wonderland.

“Quando il loro fratello maggiore muore in un tragico incidente, ognuno cerca di salvare i propri genitori, interpretati da angelina Jolie e David Oyelowo, dalle loro spirali di disperazione e alla fine sono costretti a scegliere tra la casa e l’immaginazione”.

Il progetto è una sfida entusiasmante per Brenda Chapman, che si è fatta strada nel dipartimento di storia della Disney in film come “La bella e la bestia”, “Il re leone” e “Il gobbo di Notre Dame”.

Angelina Jolie e David Oyelowo tra realtà e fantasia

Nel 2013, la regista ha ottenuto il premio Oscar come Miglior Film animato per “Ribelle – The Brave“, che ha co-scritto e diretto. Chapman ha anche diretto in precedenza il film d’animazione del 1998, “Il Principe d’Egitto”, che ha portato a casa un Oscar per la miglior canzone originale.

Chapman dirigerà “Come Away” da una sceneggiatura di Marissa Kate Goodwill, e il film è pronto per iniziare le riprese negli Stati Uniti e Los Angeles. Leesa Kahn, James Spring e Andrea Keir sono i produttori, con la produzione esecutiva di Michelle Manning.

“Angelina Jolie e David Oyelowo porteranno una bellissima chimica e profondità in questa storia magica, dando al pubblico un meraviglioso risultato che supererà le aspettative”, ha dichiarato la Chapman a Deadline.

“Brenda è un singolare narratore. La sua decennale esperienza nella creazione di mondi fantasy ricchi di personaggi complessi la rendono perfetta per questo progetto, che esplora come la fantasia funzioni per affrontare la realtà”, ha rivelato Goodhill. 

Mariateresa Vurro

01/06/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *