The Little Shop of Horrors: possibile casting per Rebel Wilson e Josh Gad

La Warner Bros. Pictures ha lavorato con molta calma all’idea di un remake per “The Little Shop of Horrors”, ma le cose stanno per cambiare. È stato riportato che l’attore interprete di LeTont ne “La Bella e La Bestia”, Josh Gad e l’esilarante Rebel Wilson (“Pitch Perfect”), potrebbero essere tra le scelte migliori per i ruoli principali nel nuovo adattamento del film cult horror-comedy-musical.

The Little Shop of Horrors: la nuova commedia musical

The Little Shop of Horrors locandina

La prima versione del film era una commedia dark low-budget diretta dal maestro di questo genere, Richard Corman. La pellicola del 1960 racconta la storia di un uomo mangiatore di piante coltivate da un timido fioraio che è vittima di un incantesimo; nella vecchia trasposizione c’è anche un cameo di Jack Nicholson.

Nel 1982 è diventato un musical a Broadway, in cui la produzione è riuscita a lasciare intatta la storia del film. In questi ultimi anni si è pensato a un ritorno del film, infatti dal 2012 c’è stata l’intenzione di girare un remake con Joseph Gordon-Levitt, ma solamente nell’ultimo anno la Warner Bros. Pictures ha annunciato che la nuova trasposizione ha finalmente un regista, Greg Berlanti. Dopodicchè i dettagli sul resto del progetto sono stati oscuri al pubblico fino ad oggi.

The Little Shop of Horrors: il film prende forma

Oggigiorno la Warner Bros. è volenterosa di procedere con questo nuovo progetto di riportare alla luce “The Little Shop of Horrors”. Sembra che la nota casa di produzione abbia messo gli occhi su Josh Gad e Rebel Wilson per interpretare i protagonisti del musical, Seymour e Audrey. Entrambi gli attori hanno esperienza sia con il palcoscenico sia con pellicole in cui si canta, sarebbero delle scelte veramente interessanti.

Anche se non c’è niente di confermato è stato detto che il film sarà sviluppato seguendo come esempio la versione del musical del 1986, con una nuova sceneggiatura scritta da Matthew Robinson, la cui intenzione è quella di lasciare che il remake rimanga un comedy-horror-musical.

Alessio Camperlingo

28/07/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *