Stranger Things: tutto su come godersi la seconda stagione

La seconda stagione di “Stranger Things” il telefilm più atteso di sempre, sta per essere trasmessa sul piccolo schermo e i fan sembrano non avere altro per la testa; ma saranno a conoscenza di tutte le piccole accortezze necessarie a godere al meglio delle prossime puntate? Ecco come approcciarsi al ritorno del ‘Sottosopra’ nel fine settimana.

Stranger Things: per una perfetta visione

stranger things personaggi

La seconda stagione di “Stranger Things” sarà disponibile completa sulla piattaforma in streaming Netflix e ci catapulterà di nuovo nella dimensione mortale che ribolle di ombre, inaugurata con tanto successo nel 2016. Da allora nomi come Finn Wolfhard e Millie Bobby Brown hanno raggiunto fama mondiale, la parola “Demogorgon” è entrata nel nostro vocabolario e ogni segno di epistassi potrebbe significare che si sta per verificare un evento telecinetico e tutte queste sensazioni saranno amplificate con l’arrivo delle nuove puntate.

Anche se l’attesa è stata lunga e la voglia di passare l’intera giornata davanti al pc a guardarsi tutti gli episodi di seguito è tanta, è davvero questo il modo più ‘giusto’ per godersi a pieno “Stranger Things”? Naturalmente, tra noi e la perfetta presa visione di questo capolavoro, ci sono quei fastidiosi affari quotidiani appartenenti al mondo reale, come la ‘scuola’ o il ‘lavoro’ che potrebbero essere un significativo ostacolo per quanto riguarda l’opzione maratona; ma coloro che hanno il fine settimana libero potranno dedicarlo alla serie senza troppe difficoltà, soprattutto seguendo questa semplice guida.

L’ora del lancio: prima puntata

la prima puntata di “Stranger Things” sarà disponibile su Netflix alla mezzanotte del fuso orario del Pacifico, pertanto, coloro che abitano la costa occidentale, saranno costretti a restare svegli per un’ora in più rispetto al solito per guardarla. Un’altra possibilità è quella di svegliarsi molto prima rispetto all’orario quotidiano, immergersi nel ‘Sottosopra’ e provare ad andare avanti nella propria vita, senza spararsi tutto il resto degli episodi immantinente.

Venerdì sera: puntate 2, 3 e 4

Stranger Things copertinaVisto il periodo, è molto probabile che i fan possano avere in programma di partecipare ad una festa di  Halloween. Temo che dovranno dare buca al resto della compagnia. Se questa non è un’opzione valida, andate al party, fate bisboccia per un po’ e poi tornate subito a casa a guardare gli episodi tutto d’un fiato. I primi quattro appuntamenti, infatti, assomigliano ad un mini-film e sarebbe impossibile non vederli uno di seguito all’altro. Secondo Netflix il tutto fa parte di una strategia specifica per fare immergere lo spettatore nella storia, ma poi dargli il tempo di riprendersi un attimo per abituarsi ai nuovi terribili incubi che ha appena avuto il piacere d’incontrare.

Sabato mattina: puntate 5 e 6

Questi due episodi di “Stranger Things” catapultano i fan nella seconda metà della stagione, dove l’azione si complica a causa di tutto quello che è venuto prima, sia dal punto di vista della trama che da quello dell’investigazione più intima dei personaggi. C’è una persona in particolare, infatti, che sarà completamente reinventata. Alla fine della sesta puntata sentirete un forte desiderio di rivedere gli episodi precedenti; pertanto non ci sarà bisogno di correre troppo in avanti. Per ora.

 

Sabato pomeriggio: puntata 7

Per quanto riguarda la puntata numero sette, sarebbe il caso di separarla dal resto, dedicandosi magari ad una passeggiata per distrarsi e liberare la mente da quello che è successo nei capitoli precedenti. Avete un’altra festa di Halloween? Bene! Andateci e poi tornate a guardare l’episodio a casa in tarda notte.

Sabato notte: puntate 8 e 9

Coloro che avranno la forza morale di non immergersi immediatamente nelle ultime due puntate senza pensarci troppo, avranno anche il piacere di godersi il finale in modo quasi epico; guardarle insieme, infatti, è il modo migliore per concludere la stagione. Non avete nessuna voglia di uscire e preferite restarvene a casa? Non c’è connubio migliore del divano, una valanga di pop-corn e un pc per scoprire come andranno a finire le cose.

Domenica: iniziare da capo

La stagione è finita, certo, e voi ve la siete guardata in a mala pena due giorni. Come potrete superare il grande senso di vuoto che vi è rimasto, fino all’arrivo della terza – e non ancora ufficialmente confermata – stagione di “Stranger Things”? La buona notizia è che avete ancora un giorno per rivedere le puntate dall’inizio. La domenica è il giorno ideale per ricapitolare tutta la stagione da capo o selezionare solo le scene preferite.

Il tutto vi renderà belli carichi per trovare la forza di affrontare il lunedì con il giusto mood, ovvero quello degli oscuri presagi. Buona visione.

Ilaria Romito

27/10/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *