Once Upon A Time: due ‘Capitan Uncino’ a confronto

L’attesa per la seconda puntata della settima stagione di “Once Upon a Time”, che si prospettava davvero sensazionale grazie al grande ritorno di Emma e alla probabile notizia della sua gravidanza, non è stata affatto vana. L’episodio intitolato “A Pirate’s Life”, infatti, non ha deluso le aspettative e ha mostrato una parte di Uncino che non avevamo ancora mai visto.

 Once Upon A Time: differenze e similitudini tra Hook e Wish Hook

Once Upon A Time Wish

Durante un’intervista rilasciata a EW, l’affascinante attore Colin O’Donoghue, nonché interprete del temerario e insostituibile Capitan Uncino nella magica serie americana “Once Upon A Time”, ha parlato del suo alter ego, comparso durante la seconda puntata della settima stagione dello show. L’interprete ha risposto alla domanda: ‘quanto è diverso è Wish Hook dall’originale Hook? ‘

Secondo la trama dell’episodio, i due Uncini hanno compiuto lo stesso viaggio fino a quel momento, pertanto non possono che essere caratterialmente molto simili.

Per Colin i due hanno una serie di regole morali abbastanza diverse, oltre ad uno scopo principale dissimile; che per Hook era quella della vendetta contro  Rumplestiltskin, mentre Wish Hook ne ha uno completamente diverso.

Il principale desiderio di Wish Hook è quello di ritrovare la figlia perdura ed è qui, forse, che subentra il loro essere simili. L’Hook originale, infatti, era mosso dall’amore per Milah, pertanto l’amore – anche se di tipo diverso – è la chiave che unisce queste due sfumature dello stesso personaggio e diventa carburante necessario per raggiungere l’obiettivo.

Once Upon A Time: Colin O’Donoghue scopre nuove sfumature del suo personaggio

O’Donoghue sostiene che per lui è stato molto interessante avere la possibilità di esplorare diversi modi di essere dello stesso personaggio, perché questo gli ha permesso di scavare all’interno della personalità di Uncino e di scoprirne dettagli che serviranno senza dubbio a dare nuova linfa alla sua interpretazione. Infatti, dopo molte stagioni, un ruolo può diventare monotono e questi spunti, invece, aiutano a mantenere vivo l’interesse del pubblico.

Un altro fatto assai importante per Rogers in questa settima stagione di Once Upon A Time e secondo i co – creatori Adam Horowitz e Eddy Kitsis, è la scoperta della gravidanza di Emma. Wish Hook, infatti, arriva per uccidere il suo omonimo della linea temporale principale, ma non può portare avanti il suo scopo, sapendo che Emma e Uncino stanno per diventare genitori. D’altra parte Wish Hook è in cerca della sua bambina e, ripensando alla sua esperienza personale, non può permettere che questa enorme sofferenza si ripeta. L’amore, quindi, è ancora una volta ciò che accomuna i personaggi e sconfigge il male.

Ilaria Romito

16/10/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *