Jennifer Lawrence e Emma Stone al lavoro su un nuovo progetto

Jennifer Lawrence e Emma Stone stanno seriamente pensando di realizzare un nuovo progetto, questa volta una a fianco dell’altra.

 

Jennifer Lawrence e Emma Stone: un progetto segreto

Lawrence Stone news

Le due attrici premio Oscar, Jennifer Lawrence (“Il lato positivo” di David O. Russell) e Emma Stone (“La La Land” di Damien Chazelle), hanno rivelato durante un’intervista alla tavola rotonda organizzata dalla rivista The Hollywood Reporter che hanno un’idea su un nuovo progetto da condividere, ma che al momento è molto fluttuante.

Durante l’intervista Emma Stone ha dichiarato che gli piacerebbe molto lavorare con Jennifer Lawrence visto che ha molte idee e da come gli avrebbe risposto l’attrice di Louisville sembra che l’idea ci sia, ma che al momento deve rimanere un segreto per tutti.

Le due attrici hanno rivelato poi che sono state molto spesso in lizza per lo stesso ruolo, ma che non si sono mai incontrate ai provini. Un film su tutti che ricordano è stato “Easy Girl”, una commedia di Will Gluck del 2010, ruolo che poi andò a Emma Stone con il quale riuscì ad ottenere una candidatura al Golden Globe per la migliore attrice in un film commedia o musicale.

 

Jennifer Lawrence e Emma Stone: due talenti insieme

 

Jennifer Lawrence e Emma Stone sono due delle attrici più importanti della loro generazione e anche due delle più bravi interpreti che si possono trovare in questo momento nel cinema.

Nella loro carriera anche se ancora giovanissime oltre ad aver vinto già un Oscar sono state anche nominate più di una volta, come nel caso di Jennifer Lawrence.

Lei è stata nominata all’Oscar come miglior attrice per i film “Un gelido inverno” di Debra Granik, “Joy” di David O. Russell e nominata come miglior attrice non protagonista nel film “American Hustle – L’apparenza inganna” sempre di David O. Russell.

Emma Stone otre ad aver vinto l’Oscar come migliore attrice è stata nominata anche come miglior attrice non protagonista per il film “Birdman” di Alejandro González Iñárritu.

 

Tomas Barile

16/11/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *