Finalmente iniziate le riprese per “Avatar 2”

Il regista James Cameron inizierà a girare qualche scena di “Avatar 2” dal prossimo lunedì, come confermato all’evento speciale dedicato a “Termiator” svolto a Los Angeles questo martedì. Già a partire da questo giugno, il co-produttore e capo della Lightstorm Entertainment, Jon Landau, ha dichiarato che avrebbero iniziato le riprese a partire dall’ultima settimana di settembre. Dopo quest’ultimo aggiornamento sembra che il progetto avanzi secondo la tabella di marcia.

Avatar 2: la saga di James Cameron continua

James Cameron è il regista di Avatar 2

Il primo film uscito nel 2009 ha contribuito a un enorme cambiamento dell’industria cinematografica, guadagnando 2.79 miliardi di dollari e ben tre Oscar; una vera e propria rivoluzione per il 3D. È persino previsto un parco a tema a Walt Disney World in Florida, Pandora: The World of Avatar, già da prima che Cameron iniziasse le riprese dei sequel della pellicola.

Adesso che ci sono delle date d’uscita ufficiali, si spera che non ritardino maggiormente le riprese di “Avatar 2” e gli altri sequel. Nel frattempo è ufficiale il cast scelto per i sequel: Sam Worthington riprende il suo ruolo da protagonista, Jake Sully; anche Zoe Saldana riprende a interpretare il suo personaggio, Neytiri; ritorna la stella di Hollywood Sigourney Weaver nei panni di Gace Augustine; infine anche Stephen Lang è stato richiamato per ritornare nei panni di Miles Quaritch.

Avatar 2: un sequel ricco di novità

Al cast originale della saga si sono aggiunti dei volti nuovi, tra cui la star di “Game of Thrones”, nonché nipote del grande Charlie Chaplin, Oona Chaplin; ah aggiungersi anche l’attore di “Fear the Walking Dead”, Cliff Curtis.

Gli scenari di Pandora verranno creati digitalmente dalla WETA Digital e, prima di prendere in mano la telecamera, James Cameron si è preso un po’ di tempo extra per poter vedere come posizionare al meglio e far risaltare il cast sul set di “Avatar 2”.

Dopo aver passato gli ultimi dieci anni a pensare come poter sviluppare al meglio i sequel di “Avatar”, è inevitabile rendersi conto di quanto Cameron sia un regista meticoloso, sia dalla parte della prospettiva tecnica che da quella della storyline, avendo creato un team di quattro screenwriter, tra cui anche Josh Friedman (“Terminator: The Sarah Connor Chronicles”).

Spetta solo vedere se James Cameron riesca a raggiungere il suo ambizioso traguardo, per il momento ci si può rilassare e prendere consapevolezza del fatto che lo sviluppo dei sequel è dietro l’angolo e presto sarà possibile vederli sul grande schermo

Alessio Camperlingo

21/09/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *