Ecodelcinema

I film italiani in concorso al 68° Festival di Berlino

Il 68° Festival di Berlino si terrà dal 15 al 25 febbraio e sarà aperto con “L’isola dei cani”, il nuovo film di Wes Anderson. Tra le pellicole in concorso, anche alcune opere del cinema nostrano.

I film italiani in concorso al 68° Festival di Berlino

Si avvicina la sessantottesima edizione del Festival di Berlino, attesissimo come ogni anno. Possiamo dirci fieri e onorati di essere in concorso con alcune delle opere più brillanti di quest’ultimo anno, prodotte da giovani autori, alcuni emergenti.

I lungometraggi nostrani in concorso sono ben 4. Da un lato troviamo “Figlia mia“, di Laura Bispuri, con un cast tutto al femminile con Valeria Golino e Alba Rohrwacher, e, “Lorello e Brunello”, il documentario di Jacopo Quadri, che mostra e indaga le caratteristiche e le problematiche della campagna italiana. Mentre, per quanto riguarda la sezione Panorama, abbiamo “La Terra dell’abbastanza”, primo film dei fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo prodotto da Rai Cinema. Nella sezione Generation Kplus, è in concorso Gregorio Franchetti e il suo “Cene d’aragoste”.

Le presenze italiane alla Berlinale non si concludono qui. Jonas Carpignano e Matilda De Angelis saranno impegnati rispettivamente in giuria e nella vetrina dei talenti europei, la cosiddetta Shooting Star. Infine, nel mercato tradizionale del Festival di Berlino, che si avvicina al suo trentesimo “compleanno”, vi sono circa 50 titoli italiani per i distributori stranieri.

 

Claudia Pulella

6/2/2018