Arnold Schwarzenegger scioccato dalle molestie sessuali sul set di “True Lies”

La star dei film d’azione Arnold Schwarzenegger ha pubblicato su Twitter un post in cui ha chiaramente espresso la sua opinione sull’accaduto, specificando che se avesse saputo qualcosa sull’incidente all’epoca “avrebbe fatto qualcosa”.

Arnold Schwarzenegger amareggiato dagli episodi di molestie subiti dall’attrice Eliza Dushku

arnold schwarzenegger

Arnold Schwarzenegger ha affermato di essere “scioccato e rattristato” di essere venuto a conoscenza delle molestie sessuali subite da Eliza Dushku durante le riprese del film “True Lies“. L’attrice Eliza Dushku infatti, in un lungo post su Facebook, sabato ha accusato il coordinatore degli stunt di “True Lies”, Joel Kramer, di averla molestata ai tempi delle riprese. Kramer all’epoca era 36enne, e aveva molestato l’attrice dopo averla adescata nella sua camera d’albergo. Eliza Dushku all’epoca aveva solo 12 anni.

La star dei film d’azione Schwarzenegger, protagonista del thriller d’azione del 1994 “True Lies”, ha pubblicato un post lunedì pomeriggio in cui ha affermato che avrebbe voluto sapere quello che succedeva durante le riprese, in modo che: “ci avreste scommesso che avrei fatto qualcosa“. Schwarzenegger ha anche tweettato il suo supporto e espresso la sua ammirazione verso la Dushku, che nel film interpretava sua figlia, per aver avuto il coraggio di andare avanti.

Il tweet di Schwarzenegger è arrivato in risposta a quello di uno dei responsabili del cast, Tom Arnold, che ha scritto un post in cui affermava che gli attori e il regista James Cameron avrebbero dovuto fare qualcosa per evitare che si consumassero tali molestie.

Da quando le accuse sono diventate pubbliche, la star femminile del film Jamie Lee Curtis ha scritto un articolo per l’Huffington Post in cui anche lei ha affrontato l’argomento. “Sembra che ora ci siamo tutti svegliati e siamo consapevoli del fatto che questi terribili abusi sono all’ordine del giorno e vanno avanti da tanto tempo. Purtroppo queste storie frequentemente vengono fuori insieme alle accuse verso i colpevoli che, da adulti, hanno continuato nel tempo a commettere queste azioni. La storia di Eliza ci ha ora aperto gli occhi per mostrarci una nuova orribile realtà: l’abuso sui bambini” ha scritto l’attrice.

Anche il regista James Cameron ha pubblicamente detto la sua sulle molestie: parlando alla Television Critics Association per supportare il suo show dell’AMC “Visionaries: James Cameron’s Story of Science Fiction”, ha detto, “Eliza è stata davvero coraggiosa a parlare. Penso a tutte le donne che ora stanno rivelando le loro storie, e chiedono un risarcimento. Penso che questo sia un comportamento che affligge l’uomo in ogni ambiente, non solo a Hollywood.”

Cameron ha anche aggiunto, “Il fatto è che Hollywood ha a che fare con donne che sono state vittime di tali comportamenti 10, 15, 20 anni fa, e che ora sono famose: questo fa in modo che adesso la loro voce sia più forte e si faccia sentire bene. Mi complimento con loro per averlo fatto, sono fiero di Eliza. Mi spezza il cuore sapere che è successo anche a lei.”

Nicolò Piccioni

16/1/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *