“Wynonna Earp” è il nuovo show Sci-Fi femminista

La sowrunner di “Wynonna Earp”, Emily Andras ha rivelato di come l’adattamento della serie a fumetti Sci-Fi è diventata uno degli show più femministi di sempre. Basato sull’omonimo comic book di Beau Smith, la serie TV ha fatto il suo debutto sul piccolo schermo l’anno scorso e in poco tempo si è guadagnato il favore degli spettatori.

Wynonna Earp: potere alle donne!Wynonna Earp l'attrice Scrofano

Lo show segue le vicende di Wynonna, interpretata da Melanie Scrofano. La protagonista è una lontana erede del celebre Wyatt Earp, che ha con sé un cimelio di famiglia, una revolver ammazza-demoni chiamata Peacemaker. Wynonna si trova ad affrontare un viaggio dalla sua città natale fino ad arrivare nel Purgatorio.

Di recente è appena stata rilasciata la seconda stagione di “Wynonna Earp”, in cui sono ritornati tutti i personaggi della prima stagione. A metà strada di questo secondo capitolo Wynonna affronta una gravidanza, ma continua a tirare calci.

Lo showrunner della serie, durante il San Diego Comic-Con, ha raccontato di come ha intenzione di rendere la serie TV più femminista possibile:

“Penso realmente che il network televisivo, SyFy, meriti di essere nominato. Non è capitato solo una volta che la produzione mi abbia chiesto: ‘Potresti smetterla di parlare così tanto di vagina?’”. Andras ha parlato dei benefici di lavorare con un genere come la Science Fiction e l’importanza di aver scelto un personaggio ben strutturato.

“Ho subito pensato che in un prodotto Sci-Fi sia più facile fare commenti su questo tipo di argomenti, un genere che celebra la diversità e l’uguaglianza. Quando ho puntato lo show mi sono detto ‘Voglio che sia un western, ma con dei personaggi femminili al posto dei classici uomini con le pistole’. È davvero molto importante per me, non ho mai scritto uno show senza una protagonista femminile.”, continua lo showrunner.

Wynonna Earp: personaggi femminili dinamici e forti

Certamente in “Wynonna Earp” la presenza di personaggi femminili forti, inclusa la protagonista, non è scarsa. In più nella serie sono state aggiunte anche molte villain donna, come nella prima stagione è stata la Stone Witch e nella seconda le sorelle Gardner, possedute da misteriose creature dell’oscurità.

Sin dalla prima puntatagli spettatori della serie hanno sempre discusso su cosa rende lo show femminista e non, così pure accade con i film. Per il momento il prodotto della rete televisiva SyFy continua ad essere ber incentrata su un personaggio femminile, soprattutto nella seconda stagione dove la protagonista continua a essere ancora un personaggio eroico e forte.

Alessio Camperlingo

28/07/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *