William McGregor alla regia di un film sui vampiri per Netflix

William McGregor alla regia di un film sui vampiri per Netflix

l vampiri non passano mai di moda, soprattutto in prossimità dell’uscita dell’attesissimo “Morbius” con Jared Leto, che uscirà nelle sale italiane il prossimo 31 marzo. Proprio per questo secondo quanto riportato in esclusiva da Deadline, William McGregor tornerà dietro la macchina da presa, dopo “Gwen” del 2019, per dirigere il suo secondo lungometraggio dal titolo “Smile“. Il film è un progetto targato Netflix e sarà realizzato in collaborazione con la 6th & Idaho Productions di Matt Reeves.

William McGregor al lavoro per Netflix

Netflix

“Smile” viene descritta come una storia di vampiri con elementi action che potrebbero ricordare “Drive” di Nicolas Winding Refn con Ryan Gosling. Al centro della narrazione del prossimo progetto di Netflix troviamo Millie, un’adolescente che viene morsa da un vampiro durante un viaggio a Los Angeles con la sua scuola. Spinta nell’oscuro mondo di questi mostri, Millie comprende che per invertire il processo deve cacciare e uccidere l’uomo che l’ha trasformata, e deve farlo prima dell’alba. Ancora non è stato fatto nessun nome per quel che concerne il cast.

Ora che i vampiri sono in auge più che mai, Netflix è sicura di offrire al pubblico un nuovo approccio ai mostri classici con la sua nuova squadra dietro al progetto. Non si sa ancora nulla sui tempi di produzione.

La carriera di McGregor

McGregor ha diretto una serie di cortometraggi, tra cui “Who’s Afraid of the Water Sprite?” che ha vinto il Royal Television Society Award per il miglior film drammatico, oltre a piazzarsi in diversi altri festival nazionali. Il regista ha inoltre realizzato molteplici spot tra cui una pubblicità per il gioco per cellulari “Harry Potter: Wizards Unite” e uno spot della Pepsi per l’halftime del Super Bowl del 2015. Il giovane regista ha inoltre diretto alcuni episodi di “His Dark Materials” insieme a Tom Hooper e Dawn Shadforth. “Smile” – come già detto – sarà il secondo film di McGregor dopo il thriller gotico Gwen del 2019.

McGregor figura nel progetto anche come co-sceneggiatore con Helen Kingston, già autrice della sceneggiatura del film del 2015 “The Carrier”, che ha vinto il premio come miglior lungometraggio narrativo all’UK Screen One International Film Festival. Tra i suoi prossimi impegni troviamo anche la serie Netflix “Half Bad”, basata sull’omonima trilogia young adult.

Roberta Rosella

23/02/2022

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.