WandaVision: In questo episodio molto speciale – Recensione quinto episodio

WandaVision: In questo episodio molto speciale – Recensione quinto episodio

(ALLERT SPOILER) Recensione del quinto episodio di “WandaVision”, una miniserie debuttata su Disney+ il 15 gennaio 2021, basata sui personaggi del Marvel Cinematic Universe, Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) e Visione (Paul Bettany).

WandaVision lo spettacolo continua

Dopo una settimana ecco a noi il nuovo episodio di “WandaVision” con Scarlett e Visione. Va detto che per i neo appassionati di serie tv, coloro che sono approdati a questo mondo con le piattaforme streaming, possa sembrare strano aspettare una settimana per vedere l’episodio seguente e non divorarsi l’intera serie in una nottata. Questa scelta da parte di Marvel e Disney è da premiare. Ci lasciano con suspense, con la voglia di sapere cosa succederà dopo e ci farà riunire tutti insieme il venerdì a vederlo, come una puntata di un telefilm anni ‘90.

Partiamo col dire che questo episodio è una bomba nella bomba sganciata settimana scorsa col quarto episodio “Interrompiamo questo programma”. Un turbine di emozioni e colpi di scena in vero e proprio stile Marvel colpiscono lo spettatore facendolo balzare sul divano come balzava sulla poltrona del cinema, facendogli drizzare i peli sulla schiena.

In questo episodio di “WandaVision” ci vengono mostrati alcuni elementi che finalmente ci fanno andare avanti col puzzle creato da Jac Schaeffer e Matt Shakman per tutti noi fan della Marvel.

WandaVision Piccoli problemi da genitoriWandaVision ep 5

La prima cosa che notiamo, dopo la fine del quarto episodio, quello anni ‘70, è che siamo sbarcati nei movimentati anni 80, con acconciature più scapestrate e scaldamuscoli alle gambe. Parte la sigla, e come negli episodi precedenti anche queste è ripresa da una sitcom degli anni passati, questa volta è toccato a “Genitori in blue jeans”.

Come ogni neo-genitore che si rispetti, Wanda e Visione non sanno come comportarsi con i loro due piccoli e adorabili gemelli, in loro soccorso arriva Agnes (Kathryn Hahn) che si offre di guardare i due tesori.

Visione la blocca dicendo mille cose, lavati le mani, da quanto non culli un bambino ecc, bloccando la strada all’amica.

Agnes guarda Wanda un po’ perplessa e dice “Vogliamo girarla di nuovo? Tu vuoi che io badi ai bambini” lasciando i due sorpresi e confusi. La scena è interrotta dalle risate di sottofondo e la situazione torna alla sitcom immaginata da Wanda.

Mentre Wanda e Visione parlano, i bambini sembrano calmarsi, quando i due vanno a controllare le culle le trovano vuote, e qualcuno dietro di loro li chiama. Sono i piccoli Billy e Tommy già cresciuti.

La cosa non sembra sorprendere i due protagonisti ne tanto meno Agnes che esclama “Ah i bambini!”

Figli, un cane e molto altro

WandaVision ep 5

Wanda e Visione si ritrovano con i due gemelli cresciuti, i quali trovano un cucciolo e chiedono ai genitori di tenerlo.

Wanda è molto contenta del cucciolo ma Visione un po’ meno, e sente che qualcosa non quadra.

Dopo vediamo Visione a lavoro dove fa una scoperta alquanto strana, riesce a liberare la mente di un collega e scopre molte cose su cosa succede veramente.

Quando torna a casa per affrontare Wanda trova i piccoli in lacrime per la morte del cucciolo, dopo aver sistemato la situazione comunica a Wanda di smetterla di fare quello che sta facendo.

I due iniziano a litigare e proprio al culmine della litigata suona il campanello.

Wanda va ad aprire e si trova davanti una persona che mai avrebbe pensato di trovare.

Suo fratello Pietro (il personaggio non è interpretato da Aaron Taylor-Johnson, ma da Evan Peters come in X-Men).

Fuori dalla Visione

La scena si sposta fuori dalla Visione di Wanda e troviamo lo S.W.A.R.D. intento a capire cosa succede all’interno.

Wanda è descritta come una terrorista, che sta facendo soffrire migliaia di persone imprigionandole nella sua visione.

Monica Rambeau (Teyonah Parris) interviene dicendo che non è una terrorista e che non lo sta facendo di proposito. Le viene mostrato un video dove Wanda prende il corpo di Visione che era sottoposto ad esperimenti.

È bello vedere come Monica difenda Wanda anche dopo l’esperienza che le ha fatto passare. La sua permanenza nella visione è descritta come “straziante e angosciosa”. Ma Monica continua a difendere Wanda dicendo che comunque sia anche se l’ha cacciata dall’anomalia l’ha fatto proteggendola e senza aver riportato nessun problema fisico.

Invasione in WandaVision

WandaVision ep 5

Monica capisce che Wanda non sta creando un illusione, ma semplicemente riscrivendo la realtà.
Hayward a capo della squadra dello S.W.A.R.D. decide che è il momento di agire e invia un drone armato all’interno dell’anomalia chiamata “ESA”, nome dato all’anomalia da Darcy Lewis (Kat Dennings qui la sua intervista per Variety) poiché è esagonale.

All’interno della realtà riscritta, Wanda vede il drone, Monica le parla, ma sembra che Wanda non senta le sue parole. In quel momento Hayward decide di attaccarla.

Nell’esatto momento in cui il drone attacca, la sitcom si interrompe e gli allarmi della squadra posizionata fuori dalla realtà riscritta cominciano a suonare.

Wanda esce con il drone abbattuto e parla con lo S.W.A.R.D. chiedendogli di lasciarle vivere finalmente la sua vita con la famiglia.

È bello vedere come fuori dalla realtà di Wanda il mondo sia in toni freddi e scuri, mentre al suo interno caldi e molto brillanti. Questo conferma che la visione è il luogo sicuro di Wanda.

Multiverso?

Non sappiamo ancora se tutto ciò sarà portato avanti nel resto della stagione, o come si connetterà all’ormai confermati Doctor Strange 2 o Spider-Man 3. Ma la parola chiave sembra essere “multiverso”. Una serie meta-narrativa come “WandaVision” sembra essere il palcoscenico perfetto per l’introduzione del multiverso e Pietro Maximoff, del prequel di X-Men degli anni ’80, ci casca a pennello.

Wanda, nemica o anima distrutta?WandaVision ep 5

Da questo episodio capiamo che Wanda è fragile, lo avevamo già capito nelle sue apparizioni precedenti dei film del MCU. Prima la morte del fratello per mano di Ultron, poi la morte dell’amato per mano di Thanos, non hanno aiutato la giovane e fragile mente della strega scarlatta.

La storia di Wanda è un continuo dolore fin dalla giovane età quando, insieme al fratello all’età di 10 anni perde i genitori.

Come ogni anima, nel momento della fragilità, anche Wanda cade in una sorta di depressione, che sembra esprimere inconsciamente nella sua realtà alterata, sembra perché piano piano Wanda riesce a controllarla.

Questo fino ad ora è l’episodio con più patos che sia stato realizzato, la Olsen è meravigliosa nell’interpretare la tristezza che Wanda rilascia quando parla con lo S.W.A.R.D., anche se si pone aggressivamente verso il, diciamo, “nemico”, Wanda ha un espressione affranta, di chi vuole semplicemente vivere la sua vita, una vita che il mondo le ha tolto portandole via ogni cosa che di bello le aveva dato, lasciandola sola.

Il prossimo episodio di “WandaVision” verrà rilasciato dalla piattaforma streaming Disney+ venerdì 12 febbraio 2021 alle 9:00 del mattino. Non possiamo che attendere impazientemente e riguardare gli episodi precedenti per scoprire altri dettagli.

Giacomo Caporale

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *