Vinyl: cancellata la seconda stagione della serie

Vinyl: cancellata la seconda stagione della serie

HBO ha cambiato idea su “Vinyl”, il dramma rock n’roll ambientato negli anni Settanta era stato rinnovato per una seconda stagione con un nuovo showrunner, Scott Z. Burns, in sostituzione del co-creatore e produttore esecutivo Terence Winter. Ora la rete premium via cavo ha deciso di non andare avanti con una nuova  stagione, la serie tv è prodotta da Martin Scorsese e Mick Jagger .

Vinyl: delusione per la serie firmata da Mick Jagger e Martin Scorsese

VINYl

Dopo un attento esame, abbiamo deciso di non procedere con una seconda stagione di Vinyl” –  ha detto HBO in un comunicato –  Ovviamente, questa non è stata una decisione facile. Abbiamo enorme rispetto per il team creativo e il cast per il loro duro lavoro e la passione passione che hanno mostrato a questo progetto

“Vinyl” racconta la storia di Richie Finestra, fondatore e presidente dell’etichetta discografica American Century Records, che si trova sul punto di essere ceduta. A cambiare le carte in tavola è un evento destinato a  cambiare la  vita di Finestra e riaccendere il suo entusiasmo per la musica.

Devon, moglie di Richie e madre di due figli, è un’ex attrice e modella che faceva parte della factory di Andy Warhol. La crisi personale e professionale di Richie complica ulteriormente la loro relazione suscitandole il desiderio di tornare al suo vecchio stile di vita anticonformista.

Di fatto “Vinyl” è stata una delusione, una serie ad alto budget che” (..) non ha lanciato il segno nel modo che speravamo, è deludente, ma succede” ha detto Michael Lombardo capo uscente della programmazione di HBO. Il canale aveva annunciato, dopo un solo episodio della prima stagione, l’intenzione di produrre anche il seguito delle avventure di Richie Finestra. Ma ora è arrivata la retromarcia, nonostante i nomi coinvolti infatti, pare che la serie non abbia né ricevuto grandi recensioni né fatto registrare ascolti da capogiro.

Angelica Tranelli

23/06/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *