Venom 2: Andy Serkis, Tom Hardy e il suo adorabile cane

Venom 2: Andy Serkis, Tom Hardy e il suo adorabile cane

In un’intervista rilasciata a Collider, Tom Hardy, virtualmente collegato insieme al suo cane e al regista Andy Serkis, ha parlato del suo immenso piacere nell’essere presente in “Venom 2” anche per la scrittura della storia.

Venom 2: una simpatica ed esplicativa intervista

Nel corso di una simpatica intervista rilasciata a Collider tramite un collegamento virtuale, Tom Hardy, amante degli animali, si è presentato insieme al suo cane Blue, seduto sulle sue ginocchia. Presente anche il regista Andy Serkis.

Durante la conversazione, Hardy e Serkis hanno parlato del motivo per cui Blue non ha avuto un ruolo in “Venom – La furia di Carnage” e di come Hardy ha ottenuto l’incarico per la scrittura della storia del sequel di “Venom” e hanno spiegato come hanno filmato la rissa nell’appartamento all’inizio del film in cui Eddie Brock e il simbionte Venom entrano in un’accesa battaglia.

Queste la simpatica affermazione dell’intervistatore Steven Weintraub:

“Anche se a volte Hardy può essere breve quando risponde a una domanda, darò tutto il merito a Blue per la sua risposta estremamente esauriente”.

Venom 2: la storia

Venom - Sony

Venom 2” segue le vicende di Eddie Brock (Tom Hardy) che cerca di rimettere in carreggiata la sua carriera intervistando il serial killer Cletus Kasady (Woddy Harrelson) come favore alla polizia di San Francisco. Sfortunatamente, Cletus Kasady diventa l’ospite del simbionte Carnage e scappa di prigione dopo un’esecuzione fallita. Nel cast di “Venom 2” troviamo Michelle Williams, Naomie Harris, Reid Scott e Stephen Graham. Il film è stato scritto da Kelly Marcel ed è basato su una storia che lo stesso Marcel ha scritto con Hardy.

L’uscita di “Venom – La furia di Carnage” è prevista negli Stati Uniti per il 1° ottobre, mentre in Italia la pellicola uscirà grazie a Warner Bros Italia il 14 ottobre 2021.

Come molte altre pellicole in era pandemica, la visione del film nelle sale è stata più volte rimandata: inizialmente era previsto per il 2 ottobre 2020, in seguito è stato rinviato dapprima al 25 giugno 2021 poi al 17 settembre 2021, in seguito al 24 settembre 2021, poi al 15 ottobre 2021 e infine anticipato al 1 ottobre 2021.

Roberta Rosella

22/09/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *