Twilight of the Dead, in lavorazione l’ultimo film di Romero

Twilight of the Dead, in lavorazione l’ultimo film di Romero

“Twilight of the Dead”, scritto da Romero, è il sesto ed ultimo film che chiude la serie sugli zombie

Si chiude il cerchio con “Twilight of the Dead”

George A. Romero zombie

L’ultimo film di zombi di George A. Romero, “Twilight of the Dead”, vivrà per vedere la luce del giorno. Destinato a essere la sua ultima incursione nel genere da lui in gran parte creato, “Twilight of the Dead” sarà resuscitato dalla vedova di Romero, Suzanne Romero, che ha sviluppato in silenzio la sceneggiatura con l’aiuto di tre sceneggiatori: Paolo Zelati – con cui Romero ha collaborato al suo trattamento originale – Joe Knetter e Robert L. Lucas. Il team sta ora cercando il regista giusto per dirigere il film.

Suzanne Romero ha dichiarato sul progetto:

“Ho dato [a Zelati] la mia benedizione fintanto che potevo essere presente in ogni fase del progetto affinché rimanesse fedele alla visione di George. Abbiamo ricevuto un trattamento solido e l’inizio della sceneggiatura. Posso dire al 100% che George sarebbe incredibilmente felice di vedere tutto questo continuare. Voleva che questo fosse il suo sigillo finale sul genere degli zombi “.

Non c’è da esagerare sull’importanza della filmografia di Romero per il genere horror e per il cinema nel suo insieme. Con film come “La notte dei morti viventi” e “L’alba dei morti viventi”, Romero ha esposto la tradizione, le regole e il potenziale tematico del moderno zombi di Hollywood. Quando è morto nel 2017, Romero aveva diretto cinque film di zombi, con “Twilight of the Dead” destinato a essere la sua sesta e ultima dichiarazione sul genere che ha inventato. La trama del film viene dalla fine di “Land of the Dead”, in cui il destino di un leader zombi è lasciato aperto all’interpretazione. Secondo Zelati, Romero voleva che “Twilight of the Dead” continuasse quella narrazione e rispondesse a quelle domande.

Lo slogan del film è il seguente: “La storia è ambientata in un mondo decimato. La vita è quasi scomparsa. Ma potrebbe esserci ancora speranza per l’umanità”. In quello che può essere un viaggio stranamente emozionante e agrodolce al cinema per i fan dell’horror, “Twilight of the Dead” segnerà finalmente la fine di una delle carriere più importanti, influenti e amate nella storia del cinema.

Luca Francesconi

01/05/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *