Torino Film Festival 2022: CRAZIES, nuova sezione horror

Torino Film Festival 2022: CRAZIES, nuova sezione horror

Il Torino Film Festival 2022 annuncia una novità per la prossima edizione, nel corso della quale sarà inaugurata una nuova sezione competitiva dedicata al cinema horror e un progetto di podcast per gli studenti.

Torino Film Festival 2022: Luciano Sovena alla guida di CRAZIES

Torino Film Festival

Si chiamerà CRAZIES la nuova sezione competitiva del Torino Film Festival 2022, che ha per protagonista il cinema horror e fantastico, e sarà curata da Luciano Sovena. In una kermesse che ha fatto arrivare a Torino registi del calibro di John Carpenter, John Landis e George A. Romero e la serie Masters of Horrors, CRAZIES proporrà 8 film in anteprima assoluta giudicati da una giuria presieduta nel 2022 da Lamberto Bava, maestro italiano indiscusso del genere.

Oltre a questa sezione, notevole spessore per l’horror ha la mostra Dario Argento. The Exhibit, a cura di Domenico De Gaetano e Marcello Garofalo, attualmente fruibile al Museo Nazionale del Cinema di Torino fino al 16 gennaio 2023, capace di ripercorre cronologicamente tutta la produzione del regista costruita sul confine tra cinema di genere e d’autore.

Con CRAZIES, la kermesse torinese è l’unica in Italia ad aderire a Blood Window, un progetto e network che unisce i maggiori festival di cinema fantastico.

Il Torino Film Festival è realizzato dal Museo Nazionale del Cinema di Torino.

Spazio ai giovani

Il Torino Film Festival 2022 inoltre, sempre attento ai nuovi linguaggi, organizza un progetto di residenza dedicato agli studenti universitari per la realizzazione di podcast, in maniera tale che il festival venga raccontato attraverso questo nuovo medium. Gli studenti ospiti a Torino durante il festival potranno inoltre assistere a incontri specifici sul tema dei podcast. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la CUC, la Consulta Universitaria del Cinema che riunisce i docenti e i ricercatori dell’area cinema, televisione, fotografia e media audiovisivi. Per l’occasione sono messe a disposizione 32 residenze, di cui 24 riservate a studenti provenienti da fuori Torino. I podcast più interessanti saranno segnalati a Rai Radio3, media partner del festival.

Queste due iniziative mostrano l’interesse del Festival per i nuovi linguaggi e per la formazione. Regolamento e norme per la selezione dei partecipanti saranno pubblicati sul sito del festival nei prossimi giorni.

Roberta Rosella

17/06/2022

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.