Tom Hanks: “I cinema sopravvivranno al Covid-19 ma saranno dominati dalla Marvel”

Tom Hanks: “I cinema sopravvivranno al Covid-19 ma saranno dominati dalla Marvel”

Secondo quanto affermato da Variety, Tom Hanks non ha dubbi che le sale cinematografiche sopravvivranno alla pandemia di COVID-19.

Tom Hanks e il futuro dell’industria cinematografica

Tom Hanks

Durante un’intervista a Collider per il suo nuovo film, “Notizie dal mondo”, Tom Hanks ha parlato dell’impatto che ha avuto il COVID-19  sull’industria cinematografica e del conseguente passaggio di molti film ai servizi di streaming.

L’attore ha affermato che i cinema sopravvivranno “assolutamente” alla pandemia, ma che probabilmente saranno dominati, anche più di quanto non lo fossero già, dalla Marvel e da altri franchise ad alto budget.

“Esisteranno ancora i cinema? Assolutamente si !”, ha detto l’attore nel corso della presentazione del suo nuovo film “Notizie dal mondo”.

L’attore ha continuato dicendo:

“In un certo senso, i cinema, una volta riaperti avranno una scelta più libera di quali film  riprodurre. E non sono di certo un veggente ma, sono convinto che i franchise di grande budget domineranno la programmazione dei cinema”.

Hanks ha voluto approfondire ulteriormente questo punto, dichiarando che le sale cinematografiche saranno ancora l’opzione di uscita per i franchise di grande budget, come il Marvel Universe.

A tal proposito l’attore ha affermato:

“I grandi franchise domineranno la giornata nei cinema. Notizie dal mondo potrebbe essere l’ultimo film per adulti in cui la trama è guidata da cose interessanti , perché dopo questo, per garantire che la gente si presenti di nuovo nelle sale cinematografiche, avremo bisogno di quei film che hanno un grande impatto visivo e che non potresti goderti in egual modo sul divano di casa tua, come il Marvel Universe”.

Il punto di vista dell’attore

Tom Hanks, durante l’intervista, ha spiegato che i film in franchising sono tipicamente realizzati pensando al grande schermo e che non sarebbe lo stesso vederli su un piccolo schermo della tv, a differenza di molti film più piccoli che stanno imparando ad adattarsi alla produzione per le piattaforme di streaming.

Secondo quanto riportato da Variety, l’attore ha affermato:

“I film in franchising hanno bisogno di essere visti al cinema perché guardarli a casa sul divano potrebbe in realtà diminuirli in qualche modo nel loro impatto visivo”.

L’attore ha poi aggiunto:

“Il cambiamento epocale portato dal COVID-19 è stato lento ma, sarà inesorabile. Penso che ci saranno tantissimi film che verranno trasmessi solo in streaming, e andrà bene vederli in quel modo, perché in realtà sono costruiti e realizzati proprio per la TV di casa”.

Il COVID-19 ha portato numerosi cambiamenti nell’industria cinematografica, basti pensare che la Warner Bros., recentemente, ha deciso di pubblicare l’intera lista del 2021 sia su HBO Max che nelle sale cinematografiche.

Erika Zagari

28/12/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *