Stranger Things 4: la sessualità di Will sarà affrontata nel Volume 2

Stranger Things 4: la sessualità di Will sarà affrontata nel Volume 2

L’evoluzione del personaggio di Will Byers in “Stranger Things”, in particolare nel Volume 1 della stagione 4, ha portato i fan a farsi delle domande sulla sua sessualità. Gli indizi che Will possa essere gay sono diversi: ipotesi che sono state commentate anche da Noah Schnapp, Millie Bobby Brown e Shawn Levy. ( Fonte: TVLine e Variety)

Stranger Things 4: le risposte arrivano direttamente dai creatori della serie

Stranger Things 4 copertina

Ma ora tocca ai creatori della serie, i Fratelli Duffer, affrontare la questione. In un’intervista con TVLine i due showrunner hanno spiegato che comprendono perfettamente le curiosità dei fan,
ed era più che prevedibile accadesse.

Tuttavia, non è questo il momento per dare risposte. La buona notizia, però, è che a quanto pare qualcosa di più si capirà nel Volume 2, ovvero i due maxi-episodi rimasti della stagione 4 che usciranno su Netflix il 1 luglio:

È qui che le cose diventano complicate, perché non abbiamo ancora fatto uscire tutta la stagione. Voglio che le persone guardino gli ultimi due episodi.
Ci sono archi narrativi, e archi legati all’evoluzione dei personaggi. Abbiamo strutturato questa stagione in tre atti, e finora abbiamo fatto uscire i primi due atti della storia. Il terzo atto, ovvero gli ultimi due episodi, contiene la risoluzione di molte cose, sia sul fronte della storia che dell’evoluzione dei personaggi. Inoltre, imposta la stagione finale.

Tutto sarà più chiaro nei prossimi episodi in uscita

Anche su Variety i due showrunner hanno parlato dell’evoluzione di Will:

Millie e Noah hanno detto che la sessualità di Will va lasciata alla libera interpretazione degli spettatori. Ma Finn Wolfhard ha detto che scopriremo “chi piace a Will” nella seconda parte della stagione. Si farà riferimento diretto alla sua sessualità?
L’arco narrativo completo non è ancora compiuto, perché mancano due episodi, il terzo atto. Molte cose si risolveranno, e faremo lo stesso sul fronte dell’evoluzione dei personaggi. Possiamo dire che questo accadrà con l’arco evolutivo del personaggio di Will. Quindi sarà più facile per tutti (per noi e per gli attori) parlarne quando avremo concluso questi due episodi.

Noi restiamo in attesa, febbricitante, di sapere cosa avranno deciso per il nostro “Will”. Una cosa è certa: a noi poco importa del suo orientamento sessuale, ma di certo molto cambierà nel corso degli eventi e noN vediamo l’ora di “piazzarci” davanti allo schermo per scoprirlo.

Mina Franza

3/06/2022

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.