Steve Burton: “General Hospital” lo licenzia per il rifiuto al vaccino Covid

Steve Burton: “General Hospital” lo licenzia per il rifiuto al vaccino Covid

Secondo quanto pubblicato dalla star Steve Burton sul suo profilo Instagram, la produzione di “General Hospital” ha deciso di licenziarlo perchè non si sarebbe fatto vaccinare contro il COVID-19.

Steve Burton dice addio al set di “General Hospital”

Steve Burton

Steve Burton, interprete nel ruolo di Jason Morgan nella soap opera “General Hospital” ha confermato su Instagram le voci diffuse sul suo licenziamento, perché non si sarebbe fatto vaccinare contro il COVID-19.

L’attore ha scritto:

“Volevo che lo sentisse da me personalmente. Purtroppo, ‘General Hospital’ mi ha lasciato andare a causa del mandato del vaccino. Ho fatto domanda per le mie esenzioni mediche e religiose, ed entrambe sono state negate. Il che, fa male. Per me si tratta anche di libertà personale”.

Burton ha poi continuato ad esprimere gratitudine allo spettacolo ABC di lunga data, dove ha interpretato il suo ruolo a intermittenza dal 1991, così come ha ringraziato tutti i fan.

Ha infatti detto:

“Forse un giorno, se questi mandati verranno revocati, potrò tornare e finire la mia carriera come Jason Morgan. Sarebbe un onore”.

Dopo il post di Burton su Instagram, la ABC ha confermato che la sua partenza è avvenuta a causa della sua non conformità con il mandato di vaccinazione dello show, entrato in vigore il 1° novembre su tutti i set cinematografici americani.

La discussione intorno al mandato del vaccino

Anche l’attore Ingo Rademacher, interprete del personaggio Jasper Jacks nella stesso show, si è rifiutato a gran voce di rispettare il mandato del vaccino. Il suo ultimo episodio dello show è andato in onda lunedì.

Della cacciata di Burton si vociferava da settimane nel fandom di “General Hospital”. Era già risultato positivo al COVID a metà agosto. Durante quel periodo, le lotte interne nel mondo dello spettacolo sui protocolli COVID si sono riversate nel pubblico e hanno portato al mandato del vaccino.

Dei quattro programmi diurni rimasti sulle reti americane, “General Hospital”, di proprietà della ABC, è l’unico che ha istituito un mandato di vaccinazione.

“Days of Our Lives” della NBC, “The Young and the Restless” e “The Bold and the Beautiful” della CBS, continuano a fare affidamento su test, sulla distanza sociale e le altre linee guida raccomandate dal CDC per i loro protocolli sul set.

Eleonora De Sanctis

25/11/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *