Spider-Man: No Way Home: on line la sceneggiatura

Spider-Man: No Way Home: on line la sceneggiatura

(ALERT SPOILER) “Spider-Man: No Way Home” è uscito nelle sale italiane il 15 dicembre e in quelle americane il 17 dicembre, infrangendo i record al botteghino non solo per quel che concerne l’era della pandemia.

Spider-Man: No Way Home: tre supereroi a confronto

Spider-Man: No Way Home

Nella sceneggiatura dei veterani del franchise Chris McKenna ed Erik Sommers, tutti sanno che Peter Parker (Tom Holland) è Spider-Man. É stato J. Jonah Jameson (JK Simmons) a fare questa rivelazione.

Peter cerca di sistemare le cose facendo in modo che il dottor Strange (Benedict Cumberbatch) lanci un incantesimo per far dimenticare a tutti la sua identità di supereroe. Tuttavia, Strange avverte un disturbo prima di poter interrompere l’incantesimo. L’incantesimo andato storto attira i cattivi della trilogia di Spider-Man del 2002-2007 e anche di entrambi i film di Amazing Spider-Man. E alla fine il Peter di Tom Holland si allea con il Peter di Tobey Maguire e il Peter di Andrew Garfield.

Grazie alla sua narrativa multiversale, sia Maguire che Garfield riprendono i loro ruoli Marvel, unendosi a Tom Holland per combattere i cattivi interdimensionali dei film di Sam Raimi e Marc Webb.

Oltre al fatto che i fan possono rivivere i momenti più importanti del film leggendo la sceneggiatura, è curioso conoscere i nomi con cui vengono chiamati Maguire e Garfield, ossia “Raimi-Verse” e “Webb-Verse” Spider-Man/Peter Parker. Per differenziare, Holland è stato chiamato ” Peter 1 “, Maguire “Peter 2” e Garfield “Peter 3”.

Un successo da record

Non solo “Spider-Man: No Way Home” è il film con il maggior incasso al botteghino dal 2019, ma la sua scalata mondiale ha superato “Titanic” ed è entrata nella top 10 globale di tutti i tempi. A partire dallo scorso fine settimana, il film diretto da Jon Watts è al numero 4 nella classifica nazionale americana di tutti i tempi al botteghino, superando i 700 milioni di dollari lordi di “Black Panther” e avvicinandosi ai record stabiliti da “Avatar”, “Avengers: Endgame” e “Star Wars: Il risveglio della Forza”.

McKenna e Sommers hanno lavorato anche a “Spider-Man: Homecoming” e “Spider-Man: Far From Home” e hanno scritto la sceneggiatura di “No Way Home” con il titolo “Serenity Now”. Al link dell’articolo di Deadline la sceneggiatura completa.

Roberta Rosella

26/01/2022

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.