Spider-Man: No Way Home: lo strano legame tra Octopus e Iron Man

Spider-Man: No Way Home: lo strano legame tra Octopus e Iron Man

C’è grande attesa per “Spider-Man: No Way Home”, nelle sale italiane dal prossimo 17 dicembre, nel frattempo sta uscendo fuori un chicca su uno dei villain storici dell’Uomo Ragno: stiamo parlando di Octopus.

Spider-Man: No Way Home: i tentacoli del Dottor Octopus

Spider-Man: No Way Home” interpretato da Tom Holland, Zendaya, Marisa Tomei, Alfred Molina, Jamie Foxx e Benedict Cumberbatch, uscirà nelle sale il 17 dicembre, intanto ci piace elucubrare su alcuni aspetti della pellicola.

Sappiamo che Doctor Strange (Benedict Cumberbatch) ha lanciato un pericoloso incantesimo che altera la stabilità dello spazio e del tempo, trasportando Octopus e altri supercriminali nell’universo cinematografico della Marvel.

Mentre la minaccia multiversale incombe su Peter Park (Tom Holland) scopriamo da alcune immagini pubblicate che proprio il cattivissimo Dottor Octopus, interpretato da Alfred Molina, ha dei tentacoli diversi da quelli che siamo abituati a vedere (è chiaramente visibile in questo twitt sopra riportato). Infatti andando a riguardare la trilogia di Sam Raimi ci rendiamo conto che il colore dei tentacoli era argento, mentre ora è rosso e giallo, richiamando alla mente la tecnologia di Iron Man che nella vita del supereroe in calzamaglia ha avuto un ruolo importante.

Iron Man, apri pista del Marvel Cinematic Universe

Spieder-Man - No way Home

Iron Man” del 2008 ha lanciato come primo film il Marvel Cinematic Universe tanto che ogni supereroe è in qualche modo collegato, in particolar modo Tony Stark è per Spider-Man una sorta di mentore, ruolo che sembrerebbe passato a Doctor Strange, secondo quanto rivelato da un’intervista di Benedict Cumberbactch a Empire.

Secondo una curiosità di MovieFone, scopriamo inoltre che una prima bozza della sceneggiatura di “Iron Man” rivelava che Tony Stark (Robert Downey Jr.) è stato l’inventore dei tentacoli meccanici di uno scienziato a New York, che altri non sarebbe che Octopus. In “Spider-Man 2” del 2004, lo scienziato nucleare Otto Octavius ​​usa questi quattro tentacoli saldati alla sua spina dorsale in un esperimento di fusione autosufficiente andato storto, corrompendo la sua mente e mettendolo contro Peter Parker (Tobey Maguire).

Nel film “Iron Man” questo riferimento passeggero al villain di Spider-Man è chiaramente stato rimosso. Infatti la collaborazione tra Sony e Marvel si è avviata con un reboot di Spider-Man (Holland) nell’MCU in “Captain America: Civil War” del 2016.

Roberta Rosella

29/10/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.