Spider-Man: Kevin Feige conferma il quarto capitolo

Spider-Man: Kevin Feige conferma il quarto capitolo

Dopo l’immenso successo di “Spider-Man: No Way Home” , Kevin Feige ha confermato che Marvel e Sony sono in trattativa per altri progetti di Spider-Man. “No Way Home” ha segnato il film finale dell’accordo tra Marvel e Sony, con la trilogia e le apparizioni in “Captain America: Civil War”, “Avengers: Infinity War” e “Avengers: Endgame” come termini iniziali dell’accordo.

Spider-Man 4 in fase di sviluppo

Spider-Man
Spider-Man

Non ci sono dettagli concreti su dove e quando lo Spider-man di Holland sarà visto la prossima volta, anche se potrebbe certamente adattarsi a molte delle trame per le quali la Marvel sta attualmente piantando i semi. Per quanto riguarda la Sony, si vociferava da tempo di una collaborazione con il Venom di Tom Hardy, e potrebbe sicuramente verificarsi sulla scia della prima scena post-credit di “No Way Home”.

Kevin Feige conferma il quarto capitolo:

“Amy e io, Disney e Sony ne stiamo parlando, e si, stiamo attivamente iniziando a sviluppare il prossimo capitolo. Lo dico apertamente perché non voglio che i fan subiscano un trauma da separazione come quello successo dopo “Spider-Man: Far From Home”. Questa volta non succederà”.

Il caso specifico a cui si riferisce Feige è ovviamente lo “Spider-Man Scare” del 2019 , in cui Sony e Disney hanno litigato sui diritti di co-distribuzione del franchise di “Spider-Man”. La Disney voleva arrivare a una partnership 50/50 con Sony, una richiesta difficile da respingere del tutto visto il successo che “Spider-Man” ha riscontrato insieme ai capisaldi della Marvel Iron Man ( Robert Downey Jr. ) e Nick Fury ( Samuel L. Jackson ). Ciò ha portato Holland a supplicare sia la Marvel che la Sony di mantenere viva la partnership, anche soddisfacendo i fan devoti.

Naturalmente, gli studios hanno inventato e risolto le loro divergenze, anche se il completamento della trilogia mette in discussione dove andrà l’Uomo Ragno di Holland. Eppure i fan possono stare tranquilli che Disney e Sony saranno in grado di pensare a qualcosa.

Michela De Paolis

20/12/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.